Milan, Kevin Prince Boateng: “4 giornate a Mexes? Giusto, deve calmarsi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Ottobre 2013 2:01 | Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre 2013 2:04

Milan, Kevin Prince Boateng: "4 giornate a Mexes? Giusto, deve calmarsi"ROMA – “Mexes è uno dei miei migliori amici: lui vuole sempre dare tutto e sicuramente ha esagerato. Le 4 giornate di squalifica sono giuste, si deve calmare un po’. Anche se può capitare in partite del genere di perdere la testa”. Queste le parole dell’ex rossonero Kevin Prince Boateng in una intervista a Tiki Taka, su Italia 1.

Il centrocampista dello Schalcke 04 si è detto sorpreso per le difficoltà del Milan. ”Non mi aspettavo il Milan a meno 13: hanno iniziato male ma li conosco, sono una squadra molto forte e quest’anno faranno bene. Anche l’anno scorso abbiamo cominciato così così e poi siamo arrivati in Champions. Allegri è l’uomo giusto per il Milan per uscire dai guai”.

“Sono io che ho chiesto di andare via dal Milan – ha aggiunto Boateng – per una questione tattica ma anche per altri motivi. Per quanto riguarda Matri, posso dire che è sempre difficile entrare in una squadra nuova, con compagni e schemi diversi. Lui ora ha gli occhi di tutti addosso, un po’ di pressione, ma è un grande giocatore e appena riuscirà a sbloccarsi farà bene”.

Non penso che l’Italia sia un paese razzista – le parole di Boateng – c’è soltanto qualche idiota che va allo stadio e si diverte così. A volte ripenso a quello che è successo a Busto Arsizio contro la Pro Patria: il pensiero è brutto, ovviamente, non capisco come nel 2013 possano ancora accadere queste cose”.