Milan-Liverpool, finale di Champions 2005. Tifoso inglese si uccide all’intervallo. Poi però vincono

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Maggio 2015 15:08 | Ultimo aggiornamento: 25 Maggio 2015 15:08
Steven Gerrard alza la Coppa dei Campioni

Steven Gerrard alza la Coppa dei Campioni

ROMA – Dieci anni fa, il 25 maggio del 2005, il Milan perse ai rigori la finale di Champions League contro il Liverpool. Finale persa ai rigori dopo che nel secondo tempo – e in soli sei minuti – il Milan si fece rimontare dal 3-0 al 3-3. E tra il primo e il secondo tempo della finale di dieci anni fa si impiccò un tifoso del Liverpool: Mark Houghton.

Mark Houghton soffriva di depressione e da poco tempo era stato licenziato dopo un infortunio sul lavoro. Mark Houghton, disperato, decise di farla finita, dopo aver visto anche la sua squadra del cuore in svantaggio per 3-0 nella finale di Champions League. Fu la fidanzata a trovare il suo corpo privo di vita. Se solo avesse aspettato un’ora Mark probabilmente non si sarebbe suicidato e avrebbe visto la sua squadra del cuore vincere la Champions League dopo una rimonta incredibile.