Milan, suggestione Mourinho. Inzaghi e Giampaolo obiettivi più concreti

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 29 maggio 2019 17:53 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2019 17:53
Milan, suggestione Mourinho. Inzaghi e Giampaolo obiettivi più concreti

Milan, suggestione Mourinho. Inzaghi e Giampaolo obiettivi più concreti (foto Ansa)

MILANO – Dopo aver salutato l’allenatore Rino Gattuso ed il dirigente Leonardo, il Milan è impegnato nella costruzione di squadra e staff per la prossima stagione. Gazidis vuole affidare a Paolo Maldini l’incarico di direttore tecnico, per il ruolo di ds ha pensato a Campos del Lille. Per il dopo Gattuso si valutano i profili di José Mourinho, Simone Inzaghi e Marco Giampaolo. Il portoghese sembra meno realistico dei due tecnici italiani. 

Milan, Gazidis attende una risposta da Paolo Maldini: sarà lui il prossimo dt?.

Ivan Gazidis, dopo aver salutato e ringraziato il dirigente brasiliano Leonardo e l’allenatore Rino Gattuso, ha focalizzato la sua attenzione sul ruolo di direttore tecnico. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate alla Gazzetta dello Sport: “Aspetto la decisione di Paolo (Maldini, ndr): poi prenderemo tecnico e giocatori. Il nuovo allenatore sarà scelto con cura: non importa l’età o la nazionalità, importa che sia adatto a ciò che vogliamo fare e costruire”.

Dopo qualche ora, è arrivata la risposta di Paolo Maldini riportata dall’Ansa: ”Io dt del Milan? A breve, entro il fine settimana credo, definiremo tutto”. ”La proposta è allettante? Sì, ma – aggiunge Maldini, a margine di un evento organizzato da Dazn, di cui lui è ambassador – bisogna vedere tutto e le vanno raccontate bene”.

5 x 1000

Per la panchina, si parla di un ballottaggio tra Simone Inzaghi e Marco Giampaolo, due allenatori italiani che praticano un gioco votato all’attacco e che hanno fatto bene con Lazio e Sampdoria. Mourinho è più che altro una suggestione di mercato perché il suo ingaggio non sembra in linea con il piano di rifondazione dei rossoneri.