La Repubblica: “Milan, Paquetá soffre di ansia: visita in clinica dopo l’Udinese”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Gennaio 2020 17:32 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2020 17:32
Milan, Paquetá soffre di ansia: visita in clinica dopo l'Udinese

Milan, il centrocampista brasiliano Paqueta nella foto Ansa

MILANO – Paquetá ha deciso di saltare la convocazione per Brescia-Milan per motivi personali. Stando a quanto scrive La Repubblica, il brasiliano avrebbe sofferto di un attacco d’ansia dopo il match vinto contro l’Udinese. Questa ansia deriverebbe dal fatto che Paquetá, pur allenandosi bene, poi non riesce a dare il suo contributo ai compagni di squadra. Questo lo fa stare male, così come le scelte di Pioli di non schierarlo quasi mai da titolare.

Milan, Paqueta potrebbe lasciare la squadra prima del termine del calciomercato.

Per questo motivo, gli agenti del brasiliano starebbero guardandosi intorno per trovare una nuova destinazione al loro assistito. Paquetá non è un calciatore qualsiasi, è un titolare del centrocampo della Nazionale Brasiliana di calcio, non si può permettere di finire ai margini della sua squadra di club.

Paquetá ha bisogno di giocare titolare per mantenere il posto nel Brasile,dove c’è molta concorrenza nel suo ruolo. Per questo motivo, Paquetá ha scelto di sua spontanea volontà di non essere della partita Brescia-Milan perché non si sente tranquillo dal punto di vista psicologico.

I prossimi giorni serviranno a stabilire se Paquetá andrà a giocare altrove o se resterà a Milano. Se dovesse prevalere la seconda ipotesi, il brasiliano dovrà fare di tutto per convincere Pioli ad inserirlo nuovamente tra i titolari. Al momento, è finito ai margini del progetto tecnico del Milan (fonte articolo, La Repubblica).