Milan, la presentazione delle nuove maglie low cost: muro scrostato e nome sbagliato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2018 10:15 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2018 10:19
Milan, la presentazione delle nuove maglie low cost: muro scrostato e nome sbagliato (foto Ansa)

Milan, la presentazione delle nuove maglie low cost: muro scrostato e nome sbagliato (foto Ansa)

MILANO – Una parete scrostata e un errore nel nome di uno dei giocatori, Calhanoglu, scritto Chalanoglu. Non è andata benissimo la presentazione delle nuove maglie (Puma) del Milan.

Un primo giorno di ritiro non esattamente idilliaco [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] per il Milan nel lunedì in cui continua la lotta tra la proprietà cinese del Milan e il Fondo Elliott.

“E’ ovvio che sia un piacere essere qui oggi – dice Fassone, malgrado i problemi societari, durante la presentazione delle nuove maglie – perché inizia la stagione nuova. Una stagione importante per noi dopo l’anno di rodaggio, di grandi cambiamenti, che abbiamo avuto l’anno scorso. Ed è particolarmente un piacere ed un orgoglio che a celebrare questo inizio di stagione siano con noi gli amici di Puma. Perchè Puma è stato il primo accordo importante dopo che ci siamo trovati nella condizione di doverci guardare intorno in pochissimi mesi per trovare un partner di prestigio, all’altezza del Milan. Ed è stata una storia molto veloce con loro. Ci siamo incontrati e conosciuti, abbiamo trovato le parole chiave con le quali condividere questo percorso insieme. E Puma è un partner straordinario, lo vedrete non solo dalle magliette che presenteremo stasera, ma in generale nella collezione e soprattutto nella filosofia che abbiamo avuto modo di conoscere. Sono sicuro che ci porterà molta fortuna”.