Milan in crisi, Rebic e Kessie giocano con cellulare nello spogliatoio: tifosi furiosi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Novembre 2019 19:30 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2019 19:30
Milan Rebic Kessie al cellulare, tifosi furiosi sui social

Rebic e Kessie al cellulare prima di Milan-Napoli (fermo immagine Sky Sport)

MILANO – Cosa c’è di peggio di un Milan tredicesimo in classifica, più vicino alla zona retrocessione che a quella Champions? L’atteggiamento di alcuni suoi calciatori. I tifosi rossoneri se la sono presa pesantemente sui social con l’atteggiamento di Rebic e di Kessie prima della partita chiave contro il Napoli – poi terminata sul risultato di uno a uno. A pochi minuti dal fischio d’inizio della partita, Rebic e Kessie stavano al cellulare nello spogliatoio invece di concentrarsi sulla gara che stava per iniziare. 

Ironia della sorte, i due calciatori sono stati protagonisti di una staffetta che non ha portato a nulla. Rebic ha giocato come titolare e ha fatto malissimo, Kessie è entrato al suo posto ad inizio ripresa e non ha cambiato le cose in campo risultando praticamente impalpabile.

Inevitabili gli attacchi social dei tifosi del Milan: “In passato avevamo grandi campioni. Nonostante fossero molto più forti di quelli di oggi, si allenavano con la massima professionalità e davano il sangue in campo. Oggi abbiamo calciatori di basso livello che nemmeno si impegnano, anzi si permettono di avere atteggiamenti del genere a pochi minuti da una gara cruciale come quella contro il Napoli. Pensate di giocare bene invece di giocare al cellulare. Dovevate pensare alla partita che stava per iniziare e forse avreste giocato meglio…”.