Lo ‘spareggio’ per l’Europa è andato al Milan, 2-0 alla Roma con show di Rebic e Calhanoglu

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 Giugno 2020 17:19 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2020 19:17
Milan-Roma 2-0, gol di Rebic e Calhanoglu su calcio di rigore

Lo ‘spareggio’ per l’Europa è andato al Milan, 2-0 alla Roma con show di Rebic e Calhanoglu (foto Ansa)

MILANO – Serie A, Milan-Roma 2-0, gol: Ante Rebic al 76′ e Calhanoglu su rigore all’89’.

Prova di maturità del Milan. I rossoneri, che stanno attraversando un grande periodo di forma, hanno battuto la Roma consolidando la loro posizione in zona Europa League.

Dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio, dove le due squadre si sono mangiate un gol di testa per parte con Dzeko e Calhanoglu, il Milan si è imposto nella ripresa.

I rossoneri hanno riposato due giorni in più dei giallorossi e nel secondo tempo si è visto chiaramente.

Il Milan ha beneficiato di due retro passaggi suicidi da parte dei calciatori della Roma.

Il gol di Rebic nasce da un passaggio sbagliato da Zappacosta, mentre il rigore guadagnato da Theo Hernandez, per fallo di Smalling, nasce da un appoggio sbagliato da Diawara.

Grazie ai gol di Rebic e Calhanoglu, i rossoneri battono la Roma e si portano a meno sei dai giallorossi che restano quinti in classifica. Per la Roma l’obiettivo Champions League è sempre più un miraggio.

Milan-Roma 2-0, lo scontro diretto per l’Europa è andato ai rossoneri grazie ai gol di Rebic e Calhanoglu.

Spareggio‘ per la zona europea, più Europa League che Champions, tra Milan e Roma. Le scelte dei due allenatori.

MILAN: G. Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessié, Bennacer; Castillejo, Bonaventura, Çalhanoglu; Rebic.
A disp.: Begovic, A. Donnarumma, Gabbia, Calabria, Laxalt, Biglia, Krunic, Paquetà, Brescianini, Saelemekers, Rafael Leão, Maldini.
All. Pioli.

ROMA: Mirante; Zappacosta, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Veretout; Kluivert, Pellegrini, Mhkitaryan; Dzeko.
A disp.: Fuzato, Cardinali, Fazio, Ibañez, Bruno Peres, Kolarov, Pastore, Diawara, Villar, Kalinic, Carles Perez, Ünder.
All. Fonseca.

Arbitro: Giacomelli di Trieste. Assistenti: Paganessi e Valeriani. IV uomo: Manganiello. VAR: Orsato. AVAR: Preti.

Dopo un avvio sostanzialmente equilibrato, anche perché il caldo ha letteralmente paralizzato le due squadre, la Roma ha sfiorato il vantaggio al 15′.

Dzeko ha colpito di testa da due passi, su cross di Kluivert dalla sinistra, ma ha sbagliato un gol clamoroso per un calciatore della sua qualità tecnica. 

Rossoneri vicini al gol al 27′. Rebic ha mandato in porta Bonaventura con un tocco di prima intenzione ma l’ex calciatore dell’Atalanta ha sparato alto sopra la traversa. 

Altra nitida occasione da gol per Calhanoglu al 40′. Il colpo di testa del turco, su pennellata di Theo Hernandez, è terminato alto sopra la traversa.

  L’ultima occasione da gol del primo tempo è stata del Milan, la punizione di Calhanoglu è stata deviata in angolo da Mirante. Il primo tempo è terminato sullo 0-0.

Milan vicino al gol con Paqueta. Il centrocampista rossonero ha fatto partire un gran destro deviato in calcio d’angolo da Mirante.

Rossoneri in vantaggio al 76′ dopo una seconda frazione di gioco dominata. Ha segnato il ‘solito’ Rebic al termine di un’azione nata da un retro passaggio sbagliato da Zappacosta.

Rebic ha segnato da due passi dopo una parata miracolosa di Mirante su un tiro ravvicinato di Kessie. Il Milan ha chiuso definitivamente la partita all’89’.

Diawara ha sbagliato un retro passaggio e Smalling è stato costretto a stendere Theo Hernandez.  Dagli undici metri, non ha sbagliato Calhanoglu.

E’ finita, il Milan ha vinto due a zero contro la Roma grazie ad un grande secondo tempo e si è portato a meno sei dai giallorossi.