Milan, solo uno 0-0 in casa Samp. La “cura Rossi” rigenera i blucechiati

Pubblicato il 13 Gennaio 2013 23:05 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2013 23:06

Stephan El Sharaawy (foto Ansa)

GENOVA –  Il Milan frena a Marassi contro una Sampdoria completamente rigenerata dalla cura Delio Rossi. Alla fine, a Genova, finisce 0-0 ed il punteggio va forse stretto ai blucerchiati.  I rossoneri falliscono il sorpasso sulla Roma mentre la Samp esce da due sfide “infernali”, quelle con Juve e Milan, con 4 punti. Bottino sorprendente e insperato.

Allegri sceglie Bojan, Niang ed El Sharaawy, con Robinho a guardare la partita.  Delio Rossi risponde con Palombo al centro della difesa a tre e la coppia Eder-Icardi davanti.

Nel primo tempo il Milan studia e la Samp parte a razzo costruendo nel primo quarto d’ora  tre palle gol nitide, tutte su tiro da fuori. Prima De Silvestri, quindi Krstisic poi Eder su punizione trovano le parate decisive di Abbiati.

Il Milan entra in partita più lentamente e nel primo tempo si segnala solo un tiro da fuori di Montolivo. Per vedere qualcosa di pericoloso di marca milanista bisogna aspettare il secondo tempo.  L’occasione più netta per i rossoneri  arriva al sedicesimo: Niang punta e salta Palombo, traversone per Bojan che sbaglia sotto misura. La palla però finisce a Boateng: tiro a botta sicura e miracolo di Romero.

La Samp, però, non si lascia intimidire e un minuto dopo è Icardi a divorarsi il gol dell’1-0 mettendo a lato tutto solo davanti ad Abbiati. Al 20mo Allegri mette in campo Robinho. Gli fa posto El Sharaawy insolitamente spento e fuori dal gioco.

Milan e Samp continuano a pungersi, le squadre si allungano ma nessuna delle due trova l’affondo decisivo. Alla fine il punto va certamente meglio alla Sampdoria che muove la classifica e con 21 punti, per quanto ancora vicina alla zona calda, può guardare al seguito di stagione con più ottimismo.