Calciomercato Milan: Dzeko, Tevez, Damiao, Rolando, tutti gli obiettivi

Pubblicato il 17 luglio 2012 22:17 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2012 22:17

Tevez (LaPresse)

CALCIOMERCATO MILAN – La doppia cessione di Zlatan e Ibrahimovic e Thiago Silva al Paris Saint Germain è stata  un toccasana per le casse del Milan.

In un colpo solo entrano 65 milioni di euro, poco meno delle perdite annue registrate negli ultimi due bilanci del club.

In un colpo solo, però, Massimiliano Allegri perde anche le due stelle della squadra, gia’ orfana, sempre in linea con la politica di austerity, di tanti veterani in scadenza di contratto. E ora sul mercato Adriano Galliani deve cercare esperienza e qualita’ per completare una campagna acquisti cominciata all’insegna del low cost (Montolivo, Acerbi, Constant e Traore’) e rendere la squadra competitiva in Italia e in Europa, con un budget di 30-35 milioni di euro. Forse qualcosa in piu’ se sara’ ceduto anche Robinho. Il Santos si e’ fatto avanti per il brasiliano, ma una prima offerta di 4 milioni di euro piu’ il portiere Rafael e’ stata respinta.

Ora come ora, Galliani non intende cedere Robinho per meno di 10 milioni di euro.

”E’ su Pato che va costruito l’attacco del futuro”, ha suggerito Daniele Bonera, uno dei pochi veterani rimasti a Milanello. Ma in attesa che il brasiliano tenti alle Olimpiadi il rilancio dopo una stagione fitta di infortuni il Milan cerca una punta di spessore. O due se andra’ via Robinho. Oltre al budget, il Milan ha un altro vincolo: dopo aver tesserato il giovane portiere brasiliano Gabriel a giugno, puo’ acquistare un solo giocatore extracomunitario.

Un problema visto che i primi nomi sulla lista degli attaccanti ideali sono quelli di Tevez, Dzeko e Leandro Damiao, un argentino, un bosniaco e un brasiliano.

Altre all’azzurro Destro e a Kaka: anche questa estate Silvio Berlusconi sarebbe stuzzicato dall’idea di un suo suggestivo ritorno, ovviamente con ingaggio dimezzato. Ancora piu’ difficile sara’ rimpiazzare Thiago Silva: Galliani ha ricevuto segnalazioni per su una dozzina di giocatori, il candidato principale e’ Rolando del Porto, ma costa molto, quindi si tiene d’occhio Tasci, tedesco dello Stoccarda.

Allegri ha bisogno anche di un rinforzo a centrocampo, perche’ non bastano i due acquisti Montolivo e Constant. Poli e’ la soluzione piu’ semplice, mentre Diarra quella piu’ funzionale al gioco dell’allenatore livornese, che dovra’ essere bravo a gestire la transizione, sia in campo sia nello spogliatoio.

”La doppia cessione di Ibra e Thiago Silva e’ vista in modo negativo perchè abbiamo perso anche giocatori come Gattuso, Nesta, Zambrotta, Inzaghi – ha osservato Bonera – e in una stagione del genere fa sembrare tutto nero”.

Di sicuro in via Turati gongolano per la classifica dei 50 team sportivi di maggior valore al mondo stilata dalla rivista americana Forbes, che vede il Milan (con un valore stimato di 989 milioni di dollari) al 27/o posto, secondo brand italiano dopo la Ferrari e 6/o fra le squadre di calcio, preceduto da Manchester United, Real Madrid (ai primi due posti della classifica con 2.23 e 1.88 miliardi di dollari), Barcellona, Arsenal e Bayern Monaco.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other