Milan

Calciomercato Milan, Essien: un rinforzo a costo zero per Seedorf

Essien, rinforzo a costo zero per il Milan

L’arrivo a Malpensa di Essien (foto LaPresse)

MILANO – A costo zero, in grado di giocare davanti alla difesa nel 4-2-3-1, utilizzabile in Champions League e comunitario: risponde ai quattro parametri indispensabili per il Milan Michael Essien, il primo rinforzo su cui Clarence Seedorf potrà contare per provare a raddrizzare la stagione della squadra che si trova a guidare da una decina di giorni.

Con l’ok dell’allenatore, Adriano Galliani ha trovato l’accordo finale con il Chelsea nel pomeriggio del 24 gennaio e subito il centrocampista di 31 anni si è preparato per sbarcare a Milano nel giro di qualche ora. Il ghanese con passaporto inglese, avrebbe anche accettato di ridursi l’ingaggio di oltre il 50% per trasferirsi al Milan e firmare (dopo visite mediche e test fisici in programma domani) un contratto fino al 30 giugno 2015. Un anno e mezzo, esattamente la durata residua del contratto con il Chelsea, che lo ha liberato a parametro zero.

Mentre Nocerino si trasferisce in Inghilterra al West Ham, Essien approda in Italia dopo sette stagioni da protagonista nei B, una in prestito al Real Madrid, e gli ultimi sei mesi da comprimario nella squadra di José Mourinho, che non lo ha mai schierato in Champions. Potrà farlo Seedorf, che fra meno di un mese agli ottavi contro l’Atletico Madrid per squalifica dovrà rinunciare a Muntari all’andata e Montolivo sia all’andata sia al ritorno, visto che nei giorni scorsi la Uefa ha respinto il ricorso del club contro lo stop al capitano rossonero.

Il Milan dovrà onorare al meglio quelle che, a meno di un’impresa, rischiano di essere le ultime due apparizioni europee per almeno un anno. Oltre al prestigio, in ballo ci sono ricavi, aspetto non secondario e in trend negativo.

Il tema è in cima all’agenda di Barbara Berlusconi ed è stato oggetto in mattinata di un incontro di un paio d’ore con Seedorf, voluto dalla vicepresidente e amministratore delegato per parlare di strategie commerciali, di comunicazione internazionale, di diritti di immagine e di tutte le iniziative legate al marchio che potranno coinvolgere la squadra e l’allenatore stesso, che gode di una certa popolarità a livello internazionale.

Barbara Berlusconi ha anche assistito alla prima parte dell’allenamento, e ha fatto in tempo a vedere Balotelli uscire anzitempo per un colpo al piede sinistro. Nulla di grave assicurano da Milanello, dove Pazzini è tornato ad allenarsi in anticipo rispetto alle previsioni dopo l’infortunio muscolare e potrebbe essere convocato per la sfida di domenica a Cagliari.

To Top