Champions League, Boateng: ecco perchè può giocare con lo Schalke

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 settembre 2013 11:06 | Ultimo aggiornamento: 6 settembre 2013 11:06
Champions League, Boateng: ecco perchè può giocare con lo Schalke (LaPresse)

Champions League, Boateng: ecco perchè può giocare con lo Schalke (LaPresse)

ROMA – Kevin Prince Boateng, trascinatore del Milan contro il Psv, potrà giocare la fase a gironi con lo Schalke perchè è stato utilizzato dai rossoneri solo nei preliminari. Lo prevede il regolamento.

In Champions League  ed in Europa League  si può utilizzare  solo chi è stato iscritto in due Liste, la A e la B. Nella prima non devono  esserci più di 25 calciatori  e devono essere compresi almeno due  portieri ed otto  giocatori  “cresciuti localmente” (e tra  questi almeno quattro  “cresciuti nella società”).

Tuttavia si può rinunciare a uno o più di questi ultimi, scontando una corrispondente decurtazione. Se però una società  dimostra di non poter disporre nella Lista A di almeno due  portieri per motivi di salute  o infortunio, sotto alcune condizioni può inserire un portiere “di riserva” in qualsiasi momento e per un periodo di almeno 30 giorni.

La lista B è dedicata ai calciatori   under 21 con una certa militanza  nel club di appartenenza : è illimitata e liberamente modificabile in qualsiasi istante; tuttavia si possono utilizzare i calciatori  inseriti entro la mezzanotte della vigilia di ogni partita.

L’inserimento nelle Liste è poi essenziale per poter scontare le squalifiche: finché non si è lì presenti, pur tesserati nel club, la squalifica rimane in sospeso.