Formazioni Serie A. Milan-Juventus e Cesena-Empoli (anticipi del sabato)

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 settembre 2014 10:34 | Ultimo aggiornamento: 20 settembre 2014 10:34
Formazioni Serie A. Milan-Juventus e Cesena-Empoli (anticipi del sabato)

Inzaghi (LaPresse)

ROMA – Milan-Juventus e Cesena-Empoli, le probabili formazioni delle partite valide come anticipi della terza giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

Riflettori sulla gara di San Siro tra due squadre a punteggio pieno. La Juve, campione d’Italia in carica, sta confermando il rendimento dello scorso anno mentre in pochi si aspettavano una partenza così convincente da parte del Milan che stasera ha la possibilità di dimostrare di essere “da scudetto”. 

CESENA-EMPOLI ORE 18

Probabili formazioni di Cesena-Empoli.

Cesena (3-4-2-1): 1 Leali, 25 Capelli, 6 Lucchini, 14 Volta, 24 Perico, 34 Cascione, 10 Coppola, 33 Renzetti, 11 Brienza, 89 Marilungo, 18 Djuric (30 Agliardi, 2 Nica, 15 Krajnc, 17 Magnusson, 3 Mazzotta, 4 Valzania, 5 Giorgi, 77 Zé Eduardo, 9 Rodriguez, 19 Succi, 61 Garritano, 92 Defrel). All.: Bisoli. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Carbonero, Tabanelli, Pulzetti, Cazzola, De Feudis.

Empoli (4-3-1-2): 33 Sepe; 23 Hysaj, 26 Tonelli, 24 Rugani, 21 Mario Rui; 88 Vecino, 6 Valdifiori, 11 Croce; 18 Verdi; 10 Tavano, 20 Pucciarelli. (28 Bassi, 1 Pugliesi, 19 Barba, 4 Perticone, 22 Bianchetti, 5 Moro, 17 Guarente, 8 Signorelli, 13 Laxalt, 99 Aguirre, 95 Rovini, 27 Zielinski). All.: Sarri.

Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Maccarone, Shekiladze, Mchedlidze, Laurini. Arbitro: Gavillucci di Latina Quote Snai: 2,65; 3,10; 2,75.

MILAN-JUVENTUS ORE 20.45

Probabili formazioni di Milan-Juventus.

Milan (4-3-3): 32 Abbiati, 20 Abate, 13 Rami, 17 Zapata, 2 De Sciglio, 16 Poli, 34 De Jong, 4 Muntari, 10 Honda, 7 Menez, 92 El Shaarawy. (1 Agazzi, 66 Gori, 81 Zaccardo, 5 Mexes, 14 Albertazzi, 36 Mastalli, 27 Armero, 15 Essien, 21 Van Ginkel, 19 Niang, 28 Bonaventura, 9 Torres, 11 Pazzini). All.: Inzaghi. Squalificati: Bonera. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Montolivo, Saponara, Diego Lopez, Alex.

Juventus (3-5-2): 1 Buffon; 4 Caceres, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 26 Lichtsteiner, 37 Pereyra, 8 Marchisio, 6 Pogba, 22 Asamoah, 14 Llorente, 10 Tevez. (30 Storari, 34 Rubinho, 5 Ogbonna, 38 Mattiello, 2 Romulo, 20 Padoin, 33 Evra, 7 Pepe, 23 Vidal, 11 Coman, 12 Giovinco, 9 Morata). All. Allegri.

Squalificati: nessuno. Indisponibili: Marrone, Pirlo, Barzagli. Diffidati: nessuno. Arbitro: Rizzoli di Bologna. Quote Snai: 3,20; 3,30; Juventus 2,25.

Curiosità sulle partite

Cesena-Empoli / 300 in carriera per Francesco Renzetti: il calciatore del Cesena somma infatti, finora, 2 gettoni in serie A, 214 in B, 64 in lega pro, 10 in coppa Italia e 9 in altri tornei con le casacche di Genoa, Lucchese, AlbinoLeffe, Padova e Cesena, con debutto assoluto datato 7 agosto 2005, Genoa-Catanzaro 0-3 di coppa Italia, giocata sul neutro di Alessandria. Il Cesena non ha ancora subito in gol in casa nella stagione 2014/15: doppio successo bianconero al “Manuzzi” per 1-0, sulla Casertana in coppa Italia e sul Parma, all’esordio in campionato. Sarri sta confermando settembre come suo mese “nero”: 1,11 appena la media punti-partita del coach azzurro nel nono mese dell’anno solare, frutto di un bilancio composto da 9 vittorie, 11 pareggi e 14 sconfitte in 34 incontri disputati in campionati professionistici (Ha collaborato Football Data).

Milan-Juve / Il Milan, tra vecchio e nuovo campionato, è reduce da 6 vittorie interne consecutive, in ordine contro Chievo (3-0), Catania (1-0), Livorno (1-0), Inter (1-0) e Sassuolo (2-1) nel 2013/14, 3-1 sulla Lazio al debutto 2014/15. L’ultima squadra che ha strappato punti a San Siro è stato il Parma, vittorioso 4-2 in data 16 marzo. Juventus a porta chiusa, in gare ufficiali, in assoluto, fra vecchia e nuova stagione, da 711′: ultimo gol subito da Zaza al 9′ di Sassuolo-Juventus 1-2 del 28 aprile scorso, in campionato: poi si contano i restanti 81′ di quel match e le intere gare contro Benfica (0-0 in casa, in Euroleague), Atalanta (1-0 in casa), Roma (1-0 esterno) e Cagliari (3-0 a Torino) nel finale di campionato 2013/14, oltre a ChievoVerona (1-0 esterno) e Udinese (2-0 in casa) in avvio del campionato 2014/15 e l’esordio Champions contro il Malmo FF (2-0 a Torino). Tra vecchio e nuovo campionato, Juventus reduce da 9 successi consecutivi. L’ultima squadra a fermare i bianconeri è stato il Napoli, 2-0 al San Paolo lo scorso 7 aprile. L’ultimo pareggio risale addirittura al 9 febbraio, 2-2 in casa dell’Hellas Verona; poi 17 giornate disputate, con 16 successi juventini e la sola sconfitta a Napoli. Prima da ex per Massimiliano Allegri contro il Milan, che lo ha esonerato nel gennaio scorso. Quando era alla guida del Cagliari, 4 i precedenti come avversario, mai il coach livornese ha sconfitto i rossoneri: in bilancio 1 pareggio e 3 vittorie milaniste (Ha collaborato Football Data).