Mario Balotelli come Tania Cagnotto: ironia sui social network

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2013 18:28 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2013 18:28
Mario Balotelli come Tania Cagnotto: ironia sui social network (LaPresse)

Mario Balotelli come Tania Cagnotto: ironia sui social network (LaPresse)

MILANO – ‘La Gazzetta dello Sport‘ ha pubblicato un articolo dove evidenzia l’ironia che si è scatenata sui social network dopo il rigore che si è guadagnato Mario Balotelli nel corso di Ajax-Milan con un tuffo ‘alla Tania Cagnotto’.

Riportiamo alcuni passaggi dell’articolo della ‘rosea’.

C’è chi tira in ballo il fantastico mondo dei tuffi: “Ho appena usato Shazam per taggare il rigore di Balotelli: stai ascoltando Tania Cagnotto”, chi scherza sul tipo di marcature del numero 45:

“Oh comunque Balotelli (R) segna sempre”, chi azzarda un’ipotesi fantasiosa: “Balotelli: figura mitologica, metà uomo e metà rigore”.

“Fallo di Balotelli, rigore per il Milan. Io pensavo che i fuoriclasse riscrivessero la storia del calcio, non le regole” recita un altro tweet. Altri pontificano sulle prossime sceneggiate: “Il rigore di ieri sarà un boomerang sia in Italia  che in Europa. Balotelli non prenderà rigori manco se lo svestono”.

Alcuni lasciano libero spazio all’immaginazione: “Rigore per il Milan! Balotelli inciampa mentre esce dall’albergo, espulsione diretta per gli scalini”, “Balotelli scivola sotto la doccia.

L’arbitro non ha dubbi e assegna il rigore per il Milan”, “Ormai Balotelli perfino quando entra da footlocker e vede i commessi vestiti da arbitri si butta in terra… E CHIEDE RIGORE!”, “Intanto Balotelli si è appenza alzato dal letto, rigore per il Milan”, “Ogni mattina, nel mondo, quando sorge il sole un portiere si sveglia, e sa che dovrà parare un rigore a Balotelli se non vuole prendere gol”.

C’è anche chi approfitta del momento politico non entusiasmante: “Quando Letta ha concluso dicendo che solo con il rigore non si va da nessuna parte, B. ha rinunciato al cambio Balotelli/Scilipoti”, “Tranquilli se cade il governo, ci pensa Balotelli a tirare il rigore”“Visto il patron, Balotelli non poteva essere che perennemente decadente in area di rigore”.

Chi lo attacca: “Balotelli non è un campione, è solo un tuffatore incallito. Vergognatevi!” e chi lo difende: “Il rigore di Balotelli si chiama mestiere. Puoi chiamarlo tuffatore, ma per me…bravo Mario”.

Le dichiarazioni di Tania Cagnotto, tirata in ballo dai social network. 

“Balotelli si tuffa come me? Mi viene da sorridere quando vengo accostata a sport che non sono il mio”.

Tania Cagnotto si è sentita chiamata in causa per i parallelismi di queste ultime ore e, scherzando, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Comunque la partita non l’ho vista. Sono una tifosa strana, non sono una appassionata ma, diciamo, una simpatizzante juventina anche perché ho avuto il piacere di conoscere la squadra bianconera.

In generale non guardo molte partite anche se negli ultimi tempi sono andata a Roma a vedere il derby, in quell’occasione ho tifato per i giallorossi perché trascinata dal pubblico”.