Milan-Chelsea in diretta tv su Mediaset Premium: El Shaarawy cerca il gol

Pubblicato il 28 luglio 2012 14:59 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2012 14:59

Adriano Galliani (LaPresse)

NEW YORK, STATI UNITI – Milan-Chelsea verrà trasmessa in diretta tv su Mediaset Premium alle ore 00.30 del 29 luglio 2012; il peso dell’attacco verrà affidato a Stephan El Shaarawy. Le formazioni della partita.

MILAN (4-3-1-2): Amelia; De Sciglio, Yepes, Bonera, Antonini; Ambrosini, Flamini, Emanuelson; Boateng; El Shaarawy, Robinho. Allenatore: Massimiliano Allegri.

CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Hutchinson, D. Luiz, Cahill, P. Ferreira; O. Mikel, Lampard; Kakuta, Hazard, de Bruyne; Lukaku. Allenatore: Roberto Di Matteo.

Mapuou Yanga Mbiwa giocherà nel Milan nella prossima stagione. Ne è certo l’ad rossonero Adriano Galliani, che a margine del sorteggio del calendario della serie A 2012/2013 ha annunciato che andrà “a Montpellier per condurre la trattativa” personalmente. Quanto all’ingaggio del difensore, Galliani ha detto che “è solo una questione di prezzo”.

Adriano Galliani non si sbilancia su un possibile ritorno di Kakà al Milan. Ai giornalisti che gli hanno fatto notare che la maglia numero 22 è ancora libera e gli hanno chiesto se questo potesse indicare il ritorno dell’attaccante brasiliano a Milano, l’ad rossonero ha risposto: “Vedremo”. Galliani ha aggiunto che “i numeri di maglia li hanno scelti i giocatori”.

“Il mercato del Milan? Quando hai Berlusconi e Galliani siamo tutti in buone mani”, lo ha detto Filippo inzaghi ai microfoni di Sky uscendo dalla sede della società rossonera dopo aver ufficializzato il suo nuovo ruolo di allenatore della formazione degli allievi nazionali rossoneri.

“Il Codacons si complimenta con Galliani che vince il derby della correttezza con l’Inter” ha dichiarato il presidente del Codacons, avv. Marco Maria Donzelli dopo le frasi dell’ad del Milan Adriano Galliani che, al Corriere della Sera, a seguito dell’annunciata class action del Codacons, si è detto disponibile fin da subito a rimborsare gli abbonamenti sottoscritti da chi non è soddisfatto della campagna condotta dalla società.

“Il Milan dimostra attenzione nei confronti dei consumatori e attesta la bontà della tesi del Codacons, ossia che se un tifoso fa un abbonamento allo stadio per vedere le stelle della sua squadra e poi queste stelle vengono vendute, ha tutto il diritto di farsi ridare i soldi indietro – ha aggiunto Donzelli – Questa tesi, a suo tempo, l’avevamo avanzata anche nei confronti dell’Inter ma da parte di Moratti non ci fu analoga sensibilità”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other