Milan

Milan, Fassone furioso dopo ko con Sampdoria. Rischia Montella, contattato Mazzarri

Milan, Fassone furioso dopo ko con Sampdoria. Rischia Montella, contattato Mazzarri

Milan, Fassone furioso dopo ko con Sampdoria. Rischia Montella, contattato Mazzarri

ROMA – Un’altra sconfitta senza attenuanti per il Milan. Sotto in tutto, in ritmo mentale e tecnico, in voglia di arrivare per primi sul pallone e nella precisione dei passaggi. La ferocia agonistica con cui la Sampdoria ha attaccato la squadra di Montella per tutto l’arco del match è stata impressionante.

E Marco Fassone, amministratore delegato dei rossoneri, non ha lasciato nulla al caso e nel post gara ha fatto capire ad allenatore e squadra che atteggiamenti come quelli del Ferraris non verranno più ammessi.

“Davanti ad avversari più attrezzati il Milan non riesce a fare la partita? Non so se sia una questione di avversario di maggiore livello”, ha spiegato Fassone. “Credo che la Sampdoria non sia dello stesso livello del Milan, sono un uomo di numeri e quindi so che la Sampdoria ha un fatturato che è un terzo del nostro e stipendiche sono un terzo dei nostri, è diversa la Sampdoria dalla Lazio. Il Milan è più forte della Sampdoria e deve approcciare queste partite con uno spirito diverso”.

A SkySport, nel dopo gara, non va leggero nemmeno con Vincenzo Montella, con un messaggio sibillino:

“Quanto tempo ci siamo dati per vedere il vero Milan? Certamente ci aspettavamo degli ostacoli e certamente ci aspettiamo che i primi sei mesi siano più complessi dei secondi sei mesi, per tutte le ragioni che abbiamo spiegato più volte. La squadra è molto giovane, è in costruzione, molti giocatori sono nuovi e devono apprendere e imparare a giocare insieme, quindi sapevamo e siamo preparati al fatto che questi ostacoli ci siano, ci si presenteranno davanti e la seconda parte del cammino in teoria dovrebbe essere più semplice”.

Intanto si stanno già spargendo voci incontrollate sui social: Fassone avrebbe contattato Walter Mazzarri, con cui aveva lavorato all’Inter, nel caso di eventuale esonero di Montella.

 

To Top