Ibrahimovic si sente tradito dal Milan: “Mi avevate promesso la maglia n.10”

Pubblicato il 17 luglio 2012 14:07 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2012 14:08
Zlatan Ibrahimovic_Svezia

Zlatan Ibrahimovic (LaPresse)

MILANO – Dopo 85 presenze condite da 56 gol, il capitolo Milan-Ibrahimovic sta volgendo al termine malinconicamente e con qualche incomprensione di troppo. L’attaccante svedese di certo non vuol passare da indesiderato. Zlatan, in ogni piazza dove è stato protagonista, non è abituato a non decidere del suo futuro in totale autonomia.

Come riporta il Corriere della Sera, “Ibrahimovic è furioso per il trattamento riservatogli dalla società ma anche dall’allenatore. Di certo è una sconfitta anche per Allegri ammettere davanti al suo proprietario l’incapacità di gestire un campione pur ribelle come Zlatan, venduto per alleggerire il passivo ma anche per motivi disciplinari. Ecco perché anche il tecnico, dopo il recente rinnovo con adeguamento del contratto, è nella prossima stagione più che mai sotto esame.”

Ma nei programmi di Ibra, non era previsto un trasloco, sebbene il rapporto con Massimiliano Allegri non fosse idilliaco. Lo svedese avrebbe confidato ai suoi amici più intimi, una particolarità che l’ha  deluso e non poco: la maglia numero 10. Galliani poche settimane fa raccontò di averla promessa a Zlatan nell’agosto 2010, quando lo svedese accettò la proposta rossonera, ed ora, proprio l’attaccante si è chiesto incredulo “che bisogno c’era di tirar fuori quella storia?”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other