Mkhitaryan è un caso in Armenia, il consulente del Primo Ministro lo vorrebbe fuori dalla Nazionale. La mamma è furiosa

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 Dicembre 2019 18:48 | Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2019 18:48
Mkhitaryan è un caso in Armenia, il consulente del Primo Ministro lo vorrebbe fuori dalla Nazionale. La mamma è furiosa

Mkhitaryan con la maglia della Roma nella foto Ansa

ROMA – In Armenia, è scoppiato il caso Mkhitaryan. Il calciatore della Roma è la stella della Nazionale Armena ma dopo gli ultimi risultati deludenti, in molti in patria hanno messo in discussione anche il suo ruolo. Tutto nasce da un post pubblicato su Facebook del consulente del Primo Ministro Mesrop Arakelyan, che aveva parlato della necessità di un cambio nella nazionale, dopo il pesante 9-1 subito dall’Italia, compreso il capitano.

Pronta la risposta furiosa della mamma di Mkhitaryan, che ha fatto parte anche della Federazione Armena nel passato recente. Le sue dichiarazioni sono riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Se la Federazione è davvero la Federazione, dovrebbe vergognarsi di questa persona. Se non dovessero chiamare Micki in nazionale, è una cosa che danneggerà solo loro”. 

A mettere pace, ci ha pensato il nuovo presidente della Federazione Armena Melikbekyan.Le sue dichiarazioni sono riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Escludo qualsiasi problema con Mkhitaryan. È l’orgoglio del calcio armeno e un calciatore leggendario. Non gioca per il presidente della Federcalcio armena, gioca per il popolo armeno e per la sua bandiera”.

Il calciatore della Roma, non ha partecipato a questo dibattito perché sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza a Dubai in compagnia della sua famiglia. Vacanza fino ad un certo punto perché si sta allenando duramente in palestra con i suoi compagni di squadra Dzeko, Perotti e Juan Jesus, anche loro in vacanza a Dubai (fonte La Gazzetta dello Sport).