Mkhitaryan rescinde con l’Arsenal e resta alla Roma, decisiva la mediazione di Raiola

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Giugno 2020 22:59 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2020 22:59
Mkhitaryan resta alla Roma decisivo Mino Raiola

Mkhitaryan rescinde con l’Arsenal e resta alla Roma, decisiva la mediazione di Raiola (foto Ansa)

ROMA – Mkhitaryan giocherà alla Roma anche il prossimo anno. Il calciatore armeno stava giocando in prestito dall’Arsenal ma dalla prossima stagione sarà un giocatore giallorosso a tutti gli effetti.

Infatti Mkhitaryan ha rescisso il suo contratto con l’Arsenal e si è accordato con la Roma per giocare nella Capitale anche il prossimo anno. In questa operazione di calciomercato, è stata decisiva la mediazione dell’agente del calciatore Mino Raiola.

La Roma ha ufficializzato l’accordo con Mkhitaryan con la seguente nota stampa pubblicata sul suo sito internet.

L’AS Roma è lieta di annunciare di avere esteso la durata del prestito di Henrikh Mkhitaryan fino alla fine della stagione in corso e di aver raggiunto un accordo preliminare per la permanenza del calciatore anche per il 2020-21.

“Mi fa molto piacere la prospettiva di poter rimanere un altro anno qui, perché ci sono ancora obiettivi che non ho raggiunto e voglio riuscirci. Non vedo l’ora di poterlo fare”, ha commentato il calciatore armeno.

Mkhitaryan è arrivato alla Roma nell’estate del 2019 e finora ha collezionato 19 presenze condite da 6 reti e 4 assist.

“Siamo felici che Mkhitaryan abbia deciso di restare con noi e di aiutarci a far crescere il nostro progetto”, ha dichiarato il CEO Guido Fienga. “Gli obiettivi della Roma non cambiano e noi vogliamo avere nel nostro club chi, come Miky, dimostra sempre impegno, professionalità e sacrificio, onorando i nostri colori e i nostri tifosi. Auguro a Micky di restare a lungo alla Roma e lo ringrazio per averci donato un nuovo lupacchiotto”.

Henrikh è partito da titolare in entrambe le partite giocate dalla Roma dalla ripresa del campionato dopo l’interruzione dovuta all’emergenza Covid-19. Ai giallorossi restano da giocare ancora 10 incontri di Serie A e la fase finale dell’Europa League prevista ad agosto.