Modric: “Cristiano Ronaldo non si è presentato al premio Uefa? Lo perdono, è un amico”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Settembre 2018 17:23 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2018 17:24
Modric: "Cristiano Ronaldo non si è presentato al premio Uefa? Lo perdono, è un amico"

Modric: “Cristiano Ronaldo non si è presentato al premio Uefa? Lo perdono, è un amico” (Ansa)

MADRID (SPAGNA) – Pace fatta tra Luka Modric e Cristiano Ronaldo. Il fuoriclasse del Real Madrid, al termine della partita amichevole tra la Croazia e il Portogallo, ha parlato del grande assente all’ultimo premio Uefa vinto proprio dal croato: “Cristiano mi ha mandato un messaggio – ha rivelato Modric -, mi ha fatto i complimenti per il premio ricevuto. Mi ha ribadito che è contento per me e che me lo sono meritato. Non vede l’ora di potermi incontrare di nuovo. Ho un buon rapporto con lui e così sarà anche in futuro”.

La situazione si ripresenterà in occasione del premio Fifa, sono in lizza per vincerlo Modric, Cristiano Ronaldo e Salah. Questa volta Cr7 si presenterà al galà?

Lopetegui: “Real forte anche senza ‘CR7’. Modric vincerà il Pallone d’Oro”

“Proveremo a migliorarci anche senza Cristiano Ronaldo”. Così Julen Lopetegui, allenatore del Real Madrid, ai microfoni di ‘The Stile’ – come riporta il Mundo deportivo – risponde a Leo Messi, che aveva dichiarato come i ‘blancos’ siano “meno forti senza ‘CR7′”.

“Non dubiterei mai delle qualità dei ‘miei’ giocatori – ha aggiunto Lopetegui -: siamo una grande squadra”. Lopetegui, inoltre, è convinto che “Luka Modric vincerà il Pallone d’Oro”, perché “è il miglior giocatore del mondo”, quindi ha elogiato Bale e Benzema, affermando che “entrambi hanno avuto una grande disponibilità dal primo momento”.

Per quanto riguarda l’addio di Cristiano Ronaldo alla ‘Casa Blanca’, Lopetegui ha dichiarato che, “quando ho firmato per il Real Madrid, Cristiano aveva già detto di voler partire: quella strada era già stata presa”. “Zidane? Posso solo riconoscere il lavoro sensazionale che ha svolto – ha ammesso -. Sarebbe assurdo non riconoscerlo”.