Modric e le polemiche sul rigore di Real Madrid-Juventus: “Era sacrosanto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Giugno 2020 19:08 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2020 19:08
Modric e le polemiche sul rigore di Real Madrid-Juventus: "Era sacrosanto"

Modric e le polemiche sul rigore di Real Madrid-Juventus: “Era sacrosanto” (foto Ansa)

MADRID (SPAGNA) – E’ passato un po’ di tempo dal rigore discusso che consentì al Real Madrid di eliminare la Juventus dalla Champions League del 2018 ma quell’episodio da moviola fa ancora discutere.

Ne ha parlato Luka Modric nella sua autobiografia “A modo mio”.

Le dichiarazioni di Modric sono riportate da corrieredellosport.it.

“Quando c’è di mezzo il Real Madrid le proteste sono sempre amplificate.

La verità è che quel penalty era sacrosanto e mi diede un grande dispiacere vedere Buffon reagire in un modo così scomposto.

Il gol in rovesciata di Cristiano Ronaldo nella gara di andata? Si alzarono tutti in piedi per applaudirlo.

Una scena dettata dal fatto che i tifosi italiani sapevano che Cristiano sarebbe approdato alla Juve da lì a tre mesi.

Francesco Totti? E’ uno dei miei miti, non l’ho mai nascosto.

Mourinho? Vi racconto un aneddoto.

Stavamo vincendo in Coppa di Spagna per 2-0 ma Ronaldo non inseguì il terzino avversario in una loro azione di rimessa.

Vidi José furioso con Cristiano e i due battibeccarono a lungo in campo.

Rientrati negli spogliatoi per l’intervallo vidi Ronaldo disperato, sul punto di piangere.

Disse: ‘Faccio del mio meglio e lui continua a criticarmi’.

Dopo poco entrò Mourinho e cominciò ad infierire sul portoghese contestando la sua responsabilità durante la partita.

Gli animi si scaldarono così tanto che solo l’intervento dei compagni evitò una vera e propria rissa tra loro due”.