Moggi, retroscena su Sarri-Juventus: “Vi svelo qualcosa di clamoroso…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Settembre 2019 17:21 | Ultimo aggiornamento: 12 Settembre 2019 17:21
Moggi retroscena Sarri Juventus Chelsea ecco come è andata

Moggi nella foto Ansa

ROMA – Maurizio Sarri ha accettato la Juventus perché era già stato liquidato dal Chelsea. Lo ha svelato Luciano Moggi, ex dirigente dei bianconeri durante gli anni di Calciopoli, nel corso della trasmissione televisiva Diretta Mercato su 7 Gold. Secondo Moggi, Frank Lampard aveva firmato con il Chelsea un mese prima della finalissima di Europa League quindi Sarri sarebbe stato mandato via a prescindere dal risultato del match di Baku.

Non a caso Sarri, nonostante fosse proiettato con la mente alla finale che si sarebbe disputata a breve, ha accettato di incontrare Agnelli nell’hotel di Baku per gettare le basi su quello che poi sarebbe stato l’accordo definitivo con la Juventus. 

Di seguito, le dichiarazioni rilasciate da Luciano Moggi durante la trasmissione televisiva Diretta Mercato su 7 Gold che sono riportate da areanapoli.it.

“Vi svelo un retroscena. Sapete che il nuovo allenatore del Chelsea, Lampard, aveva firmato un mese prima che Sarri finisse la stagione? Non c’era la volontà di continuare con l’attuale mister dei bianconeri. Alla Juventus il coach non potrà ripetere il gioco espresso al Napoli perché avrebbe bisogno di altri calciatori. Sapete cosa si diceva a Napoli quando c’era Sarri? Che i tifosi erano stanchi di giocare bene senza vincere. Le vittorie si costruiscono sempre con i calciatori, con i veri fuoriclasse”.

Maurizio Sarri, alla Juventus, non potrà stravolgere la squadra. Il club bianconero è già vincente, non potrà fare delle rivoluzioni. Sapete come ha vinto l’Europa League? Con una grande giocata di Hazard. Il suo Chelsea non giocava così bene”.

Insomma, Moggi è scettico su Sarri. Secondo lui, al Chelsea non è riuscito a portare la sua idea di calcio e non ci riuscirà nemmeno alla Juventus dove c’è già una squadra abituata a vincere ed abituata a praticare un certo tipo di calcio (areanapoli.it).