Mohamed Salah torna col Bate Borisov. Almeno in panchina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Dicembre 2015 18:54 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2015 18:54
Mohamed Salah torna col Bate Borisov. Almeno in panchina

Mohamed Salah torna col Bate Borisov. Almeno in panchina (foto Ansa)

ROMA – Mohamed Salah  andrà almeno in panchina, nell’ultima decisiva partita di Champions League per la Roma. L’attaccante egiziano è di nuovo in gruppo e convocabile per la gara col Bate Borisov in programma mercoledì 9 dicembre. E’ questa la notizia più importante per Rudi Garcia a 48 ore dalla decisiva sfida di Champions League contro i bielorussi.

L’esterno egiziano della Roma, che nei giorni scorsi aveva ripreso confidenza col pallone attraverso un programma di lavoro personalizzato, oggi a Trigoria è tornato ad allenarsi assieme ai compagni dando l’impressione di essere già in una buona forma. Salah è assente dall’8 novembre quando nel derby contro la Lazio fu costretto ad uscire anzitempo a causa di un duro colpo alla caviglia destra. Caviglia che adesso non fa più male, permettendo al giocatore di correre e calciare senza problemi.

L’entrata del bosniaco Lulic che causò l’infortunio suscitò molto scalpore, visto che nonostante il brutto infortunio (prevedibile da subito, visto l’intervento), il giocatore biancoceleste non fu sanzionato né con ammonizione né con espulsione.

Dall’infortunio di Salah è cominciata la parabola discendente della Roma: il contemporaneo infortunio di Gervinho ha infatti privato Garcia delle due armi offensive più in forma della squadra che era in piena lotta scudetto (e lo è ancora, visto che la vetta dista soli 5 punti). Ma da allora si contano più delusioni (vedi 1-6di Barcellona) che altro.