Mondiale Under 20, Italia eliminata in semifinale dall’Ucraina (0-1). AL 92′ la Var annulla gol di Scamacca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 giugno 2019 19:40 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2019 20:01
Mondiale Under 20, Italia eliminata in semifinale dall'Ucraina (0-1). AL 92' la Var annulla gol di Scamacca (foto d'archivio Ansa)

Mondiale Under 20, Italia eliminata in semifinale dall’Ucraina (0-1). AL 92′ la Var annulla gol di Scamacca (foto d’archivio Ansa)

ROMA – L’Italia Under 20 è stata sconfitta 1-0 dall’Ucraina (gol al 65′ di Buletsa) nella semifinale del Mondiale Under 20. 

La squadra di Nicolato finisce in attacco e in superiorità numerica per l’espulsione per doppio giallo di Popov all’80’ e si vede anche annullare un gol dalla Var al 92′. 

Scamacca, infatti, in girata segna ma l’arbitro, consultata la Var, annulla. Decisione, quella dell’arbitro, molto contestata dagli azzurri.

5 x 1000

“Se si tratta di ingiustizia? No – risponde Nicolato – al massimo di errore. Ma non me la sento neanche di dire che si tratti di un errore. Dalla panchina mi sembrava che non fosse fallo, Scamacca aveva allargato il braccio per difendere la palla e non per fare fallo, ma l’arbitro ha consultato la Var e ha potuto rivedere l’azione, quindi noi ci adeguiamo”.

Sfuma così il sogno Mondiale per gli azzurrini. La truppa di Nicolato comunque sabato giocherà la finale per il terzo e il quarto posto contro la perdente dell’altra semifinale Ecuador-Corea del Sud.

Italia-Ucraina, il tabellino.

Ucraina (5-4-1): Lunin; Konolia, Popov, Bondar, Beskorovainyi, Korniienko; Kashchuk, Check(24’st Khakhlov), Dryshliuk, Buletsa(38′ Safronos), Sikan(18’st Supriaga). A disp: Kucheruk, Musolin, Riznyk, Snurnitsyn, Ustymenko, Veremienko. Ct. Petrakov

Italia (3-5-2): Plizzari; Ranieri, Del Patro, Gabbia; Tripaldelli(39′ Olivieri), Pellegrini, Esposito(33’sr Capone), Frattesi(1’st Alberico), Bellanova; Pinamonti, Scamacca. A disp: Bettella, Buongiorno, Candela, Carnesecchi, Colpani, Gori, Loria. Ct. Nicolato

Reti: 20’st Buletsa

Ammoniti: Sikan, Popov(U)

Espulsi: 35’st Popov (U)

Stadio: Gosir, Gdynia

Arbitro: Claus, Brasile