Mondiali 2018, arbitri controllano mutande dei calciatori perché… VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 giugno 2018 15:26 | Ultimo aggiornamento: 20 giugno 2018 8:26
Mondiali 2018, ecco perché gli arbitri controllano la biancheria intima dei calciatori VIDEO

Mondiali 2018, ecco perché gli arbitri controllano la biancheria intima dei calciatori VIDEO

MOSCA – Perché gli arbitri controllano la biancheria intima dei calciatori prima del match? Qualcuno di voi lo avrà notato anche poco prima del fischio di inizio di Belgio-Panama [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] quando le telecamere hanno inquadrato l’arbitro nel tunnel che porta al campo intento a controllare la biancheria intima dei calciatori.

Perché? Il regolamento Fifa parla chiaro: il colore della biancheria intima dei calciatori deve essere uguale a quello dei pantaloncini.

CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.