Mondiali 2018, nessuna africana agli ottavi: non accadeva dal 1982

di Filippo Limoncelli
Pubblicato il 29 giugno 2018 7:50 | Ultimo aggiornamento: 29 giugno 2018 1:09
mondiali africane

Mondiali 2018, nessuna africana agli ottavi: non accadeva dal 1982

ROMA – Nigeria, Senegal, Marocco, Egitto e Tunisia hanno salutato anzitempo i Mondiali 2018 in Russia. Un evento che non accadeva dal 1982. Erano ben 36 anni che una nazionale africana non superava la fase a gironi della Coppa del Mondo per accedere agli ottavi di finale. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Quell’anno, l’anno del terzo trionfo azzurro, Algeria e Camerun sfiorarono l’impresa fermandosi dopo le prime tre partite.

In questa edizione dei Mondiali la più sfortunata tra le quattro del continente nero è stata certamente il Senegal che solo per due cartellini gialli in più (la regola del fair play in caso di parità reti e punti) ha dovuto dire addio ai sogni di gloria. La Nigeria invece si è dovuta arrendere all’Argentina (non irresistibile) di Messi. Male le tre nord africane: l’Egitto di Salah ha collezionato solo sconfitte, mentre il Marocco è riuscito a stoppare la Spagna nell’ultima apparizione. L’unica a fregiarsi di una vittoria è stata la Tunisia (contro Panama), ma ormai non serviva più.

Mondiali 2018: calendario, gironi, partite e orari TABELLONE-PDF

E per l’ennesima volta una squadra africana non riuscirà a superare le loro colonne d’Ercole dei Mondiali, ovvero i quarti di finale. Impresa riuscita solo a tre formazioni nella storia: Camerun 1990, Senegal 2002 e Ghana 2010.