Mondiali 2018, Uruguay: la scheda. La stella è Cavani, il giovane da seguire è Bentancur

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 giugno 2018 13:29 | Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2018 13:29
mondiali 2018 tabarez

Mondiali 2018, Uruguay: la scheda. La stella è Cavani, il giovane da seguire è Bentancur

ROMA – L’Uruguay si è dimostrato la seconda forza del gruppo sudamericano vinto dal Brasile qualificandosi agevolmente ai Mondiali 2018 in Russia. Edinson Cavani è stato la chiave del successo, raggiungendo quota 10 gol: tre in più rispetto a qualsiasi altro giocatore nelle qualificazioni. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] L’Uruguay è stato campione del Mondo due volte, nel 1930 e nel 1950, ma da allora ha vissuto alti e bassi. La Celeste farà parte del Gruppo A con Russia, Arabia Saudita ed Egitto.

Mondiali 2018: gironi, calendario, partite e orari TABELLONE-PDF

La rosa dell’Uruguay

Portieri: Muslera (Galatasaray), Silva (Vasco da Gama), Campana (Independiente).

Difensori: Godin (Atletico Madrid), Coates (Sporting Lisbona), Gimenez (Atletico Madrid), Pereira (Porto), Gaston Silva (Independiente), Caceres (Lazio), Varela (Penarol).

Centrocampisti: Nandez (Boca Juniors), Torreira (Sampdoria), Vecino (Inter), Bentancur (Juventus), Sanchez (Monterrey), De Arrascaeta (Cruzeiro), Laxalt (Genoa), Rodriguez (Penarol), Urretaviscaya (Monterrey).

Attaccanti: Stuani (Girona), Gomez (Celta Vigo), Cavani (PSG), Suarez (Barcellona).

La stella dell’Uruguay: Edinson Cavani

Luis Suarez rimane il giocatore uruguaiano più popolare, ma Cavani è emerso come il più importante della squadra. I suoi gol hanno qualificato la Celeste alla Coppa del Mondo e dovrebbero far sì che l’Uruguay migliori il risultato del 2014 (ottavi di finale); la sua prolificità sarà essenziale per la squadra. Ha segnato 42 gol in 100 partite per la sua Nazionale.

Il giovane da seguire dell’Uruguay: Rodrigo Bentancur

Bentancur si è trasferito alla Juventus nel 2017 dal Boca Juniors per una cifra di 9,5 milioni di euro. Il ventenne ha collezionato 27 presenze in tutte le competizioni la scorsa stagione, aggiungendo la doppietta Serie A e Coppa Italia ai suoi due titoli nazionali con il Boca. Il 21enne può giocare in una varietà di posizioni a centrocampo, con la prospettiva di diventare un regista arretrato.

L’allenatore dell’Uruguay: Oscar Tabarez

Il 71enne è a capo dell’Uruguay fin dal 2006. I due volte vincitori non sono riusciti a qualificarsi per il 1994, per il 1998 e per i Mondiali del 2006, mentre sono stati eliminati nel girone nel 2002, ma ora si sono qualificati per tre fasi finali consecutive. Ha allenato per 191 partite per Nazionale in due cicli differenti.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other