Mondiali. Belen: “Se l’Argentina vince la Coppa mi tatuo la faccia di Maradona sul…”

Pubblicato il 2 Luglio 2010 20:55 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2010 21:02

“Se l’Argentina vince i Mondiali mi faccio un tatuaggio con la faccia di Maradona ma non dico dove”: Belen Rodriguez lancia la sua scommessa, in vista del match con la Germania che vale il passaggio in semifinale ai mondiali sudafricani. Esulta per la sconfitta del Brasile con l’Olanda e spera in una finalissima Argentina-Ghana. Niente striptease nel caso in cui Messi e compagni dovessero riuscire nell’impresa di portare a casa la Coppa del Mondo.

Lo spogliarello di Sabrina Ferilli per festeggiare lo scudetto della Roma ”è irripetibile’ per questo preferisce optare per qualcosa di più originale anche perchè spiega, ”in tv siamo sempre abbastanza osé e ormai è meglio coprirsi, fa più effetto”. Il calciatore più sexy ”è il portiere dell’Argentina Sergio Romero”, dice la Rodriguez, mentre il suo compagno Fabrizio Corona le consiglia di rispondere Martin Palermo. Sull’avvenenza dei calciatori italiani l’ex fidanzata di Marco Borriello preferisce non esprimersi. Fa invece un’analisi delle scelte di Lippi e lo bolla come ”bigotto e senza carattere: una delusione”.

Per l’eliminazione prematura dell’Italia è dispiaciuta ma se l’aspettava. ”Era scontato che andasse male”, dice. ”Non ero entusiasta delle sue scelte”, aggiunge senza fare nomi ma forse pensando anche all’esclusione di Borriello dalla lista dei convocati dal ct azzurro. Questa volta il cuore batte di più per la patria natia. ”Se l’Argentina dovesse uscire starei male almeno per due giorni, questi Mondiali mi stanno molto a cuore”, spiega, Maradona come Messi: per entrambi Sudafrica 2010 è una grande occasione di riscatto. ”Messi da piccolo aveva un problema di crescita, ora e’ una stella: un centravanti incredibile che aiuta spesso gli altri a segnare. Faccio i complimenti a chi ha creduto in lui e nel suo sogno di giocare a pallone”, continua Belen.

Si accende quando inizia a parlare di Maradona e sembra quasi, nel passaggio sul riscatto possibile per chi ha sbagliato, che in cuor suo pensi a Corona. ”Per Maradona provo amore e odio, come tutti gli argentini. Amo il talento irripetibile che gli ha dato Dio – spiega – ma l’ho odiato per non avere sfruttato al massimo questo talento facendo tante scelte sbagliate. Certamente con questo nuovo modo di fare ha cancellato tante cose non corrette e sta prendendo molti punti. Trovo in lui oggi una serenità che non vedevo da tanto tempo nei suoi occhi. Le ultime immagini di Maradona mi hanno fatta emozionare molto molto molto. Io penso che tutti possono sbagliare ma che tutti si possano rifare”.

Belen ironizza sul look del ct argentino. ”Non hanno azzeccato molto le misure della giacca – dice – ma in primo piano sembrava un bell’uomo con la barba e pizzo un po’ bianca, molto affascinante”. Questa Coppa del Mondo ha un sapore diverso da quelle passate. ”Da piccola – racconta – vivevo in Argentina e questa squadra era deludente. Ora che il Paese si è un po’ ripreso dalla crisi c’è un clima piu’ bello e disteso. Quando gioca l’Argentina tutto si ferma: tutti hanno un giorno libero e i negozi sono chiusi”. Forza Argentina dunque. ”Domani vedrò la partita in in collegamento via internet con la mia famiglia. Anche Fabrizio farà il tifo per noi. Anche lui non condivide le scelte di Lippi e aveva puntato sull’Argentina dall’inizio di questi mondiali”. Niente scaramanzia per Belen anche se un piccolo rito si ripete e funziona: ”L’unica cosa che faccio quando sono le corna quando gli avversari stanno per segnare? Finora è andata bene”.