Mondiali 2018, bottiglietta dalla tribuna e insulti: tutta l’Argentina contro Sampaoli FOTO-VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 giugno 2018 23:25 | Ultimo aggiornamento: 21 giugno 2018 23:26
Jorge Sampaoli lascia il campo

Jorge Sampaoli lascia il campo dopo aver perso 3-0 contro la Croazia

NIZHNY NOVGOROD –  Argentina perde 3-0 con la Croazia al Nizhny Novgorod Stadium, e l’allenatore viene preso a insulti e colpito da  una bottiglietta [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] lanciata dalla tribuna.

Sampaoli, anche prima del match non era in cima alle classifiche di gradimento dei tifosi argentini, figurarsi ora. La disistima si è trasformata in rabbia, con il ct messo sotto accusa per le scelte tecniche, tattiche e a questo punto anche per le convocazioni.

L’Argentina ora rischia l’eliminazione al primo turno. E quindi verso il selezionatore è volato davvero di tutto. Prima i cori di insulti irripetibili (“Sampaoli botón, Sampaoli botón, sos un hijo de p… la p… madre que te parió”) e poi, al 3-0 di Rakitic, anche la bottiglia d’acqua.

I tifosi ora chiedono la sua testa e lui, per salvare la panchina ora deve sperare in una serie di miracoli. Intanto dovrà vincere contro la Nigeria, recuperare la classe di Messi, solo l’ombra del cinque volte Pallone d’oro e soprattutto dovrà tenere a freno l’ambiente.

La truppa di Jorge Sampaoli ha raccolto un solo punto in due partite ed ha una squadra raffazzonata, sconclusionata e in preda a una totale confusione tattica.

Oltre ai tifosi, in patria le accuse arrivano anche dai giornali come ‘Clarin‘ e ‘La Nacion’ che parlano di “disfatta storica”, di vergogna e di “eliminazione a un passo“.

Con un solo punto in due partite, il dramma è adesso dietro l’angolo: i vice-campioni del mondo rischiano di fare la fine della Spagna 4 anni fa. Si presentò da campione del mondo e finì anzitempo la sua avventura iridata, coma mai era successo nella storia.