Mondiali, Corea del Nord-Costa d’Avorio 0-3: entrambe eliminate

Pubblicato il 25 giugno 2010 15:36 | Ultimo aggiornamento: 17 settembre 2012 11:05

La Costa d’Avorio supera per 3-0 la Corea del Nord grazie ai gol di Kalou, Tourè e Romaric. La vittoria non serve agli africani: entrambe le formazioni escono dalla Coppa del Mondo. Costa d’Avorio terza, Corea del Nord quarta.

Diamo un’occhiata alle formazioni di Corea del Nord-Costa d’Avorio, partita del girone G dei Mondiali, in programma alle ore 16.00 al Mbombela Stadium di Nelspruit.

Corea del Nord (4-4-2): 1 Ri Myong Guk, 5 Ri Kwang Chon, 16 Nam Song Cho, 13 Pak Chol Jin, 3 Ri Jun-il, 8 Ji Yun Nam, 11 Mun In Guk, 17 An Yong Hak, 4 Chol Pak Nam, 9 Jong Tae-se, 10 Hong Jong Yo. (18 Kim Myong-Gil, 20 Kim Myong Won, 2 Cha Jong Hyok, 14 Pak Nam Chol, 7 An Chol Hyok, 21 Ri Kwang-Hyok, 22 Kim Kyong-il, 6 Kim Kum-il, 19 Ri Chol-Myong, 23 Pak Sung-Hyok, 12 Choe Kum-Chol, 15 kim Yong-Jun). All.: Kim Jong Hun.

Costa d’Avorio (4-3-3): 1 Barry; 20 Demel, 4 K. Toure’, 5 Zokora, 17 Tiene’; 21 Eboue’, 19 Y. Toure’, 9 Tiote’; 15 Dindane, 11 Drogba, 8 Kalou. (22 Bamba, 23 Yeboah, 16 Zogbo, 3 Boka, 2 Angoua, 6 Gohouri, 12 Gosso, 18 Keita, 14 Kone, 13 Romaric, 10 Kouassi, 7 Doumbia). All.:Sven Goran Eriksson. Arbitro: Undiano (Spa) Quote Snai: 9,00; 4,50; 1,35.

Statistiche sulla partita del giorno, precedenti e curiosità:

Primo confronto ufficiale assoluto tra le nazionali maggiori di Corea del Nord e Costa d’Avorio. Nella terza giornata della fase a gironi dell’unico Mondiale cui ha preso parte, la formazione nord-coreana ha sconfitto 1-0 l’Italia mentre la Costa d’Avorio ha sconfitto 3-2 la Serbia/Montenegro. Dopo le prime gare di Sudafrica 2010 sono 9 i precedenti ai Mondiali tra nazionali di questi due continenti: il bilancio è favorevole alle formazioni asiatiche per 4 successi ad 1, con anche 4 pareggi. L’unico successo africano porta la firma del Camerun, 1-0 contro l’Arabia Saudita a Corea-Giappone 2002, nella fase a gironi. Nel Mondiale 2010 saranno tre i confronti tra questi due continenti, almeno per quanto concerne la fase a gironi, di cui due già disputati: Giappone-Camerun 1-0 e Nigeria-Corea del Sud 2-2. La Corea del Nord è reduce ai Mondiali da tre sconfitte a fila tra 1966 (3-5 dal Portogallo) e 2010 (1-2 dal Brasile e 0-7 dal Portogallo), che costituisce la striscia negativa record – ancora in corso -. Precedente fortunato ai Mondiali il 25 giugno per il C.T. della Costa d’Avorio Sven Goran Eriksson che, quattro anni fa alla guida dell’Inghilterra, superò 1-0 l’Ecuador agli ottavi di finale. – L’arbitro: Undiano Mallenco Alberto Undiano Mallenco è nato a Pamplona (Spagna) l’8 ottobre 1973. Il fischietto spagnolo, al secondo match a Sudafrica 2010 dopo Serbia-Germania 1-0, ha caratteristiche di arbitrare “all’inglese”, lasciando giocare ed evitando – per quanto possibile – i cartellini, cercando il dialogo con i calciatori.

Undiano Mallenco conta un precedente con selezioni nord-coreane, al Mondiale Under 20 del 2007 quando la squadra asiatica impattò nei gironi 2-2 contro i pari età della Repubblica Ceca. Un precedente anche per la Corea del Nord con fischietti spagnoli ai Mondiali “A”: nel 1966 Unione Sovietica-Nord Corea 3-0 venne diretta da Gardeazabal Garay.