Mondiali di Basket, esordio ok per l’Italia: Filippine battuta 108-62

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Agosto 2019 15:34 | Ultimo aggiornamento: 31 Agosto 2019 15:34
Mondiali di Basket, esordio ok per l'Italia: Filippine battuta 108-62

Amedeo Della Valle in azione (foto ANSA)

PECHINO – Esordio vincente per l’Italia ai mondiali di basket in Cina. Tutto abbastanza facile per la squadra di Meo Sacchetti contro le Filippine, battute con un largo 108-62 in un match dominato sin dal primo minuto, in cui gli azzurri, soprattutto nei primi 20’, hanno dimostrato di saper difendere con carattere e attaccare facendo girare bene la palla. L’avversario non era certo di quelli più probanti, ma una vittoria alla prima del mondiale, riabbracciato dopo lunghi 13 anni, è sicuramente una buona iniezione di fiducia in vista delle prossime gare. (

Per l’Italbasket i 46 punti di scarto sono la più larga vittoria di sempre in una partita del Mondiale, anche grazie alle 15 triple a messa a segno. Datome e Della Valle migliori realizzatori con 17 punti, Gallinari ne ha messi a referto 16. Il prossimo impegno degli azzurri è lunedì alle 9.30 italiane contro l’Angola strapazzata dalla Serbia: una vittoria varrebbe per l’accesso al torneo preolimpico.

Semplice sulla carta ma non da sottovalutare il primo appuntamento mondiale per i ragazzi di coach Sacchetti, che entrano in campo con il piglio giusto ed iniziano a dettare legge su entrambi i lati del campo. Il 37-8 del primo quarto con 15/18 al tiro (9/10 da 2 e 6/8 da 3), è subito sinonimo di primo successo del girone. quintetto titolare devastante con Belinelli, Biligha, Datome, Gallinari e Hackett a regalare spettacolo, dopodiché coach sacchetti apre alle numerose rotazioni soprattutto per sperimentare le seconde linee (ottimo approccio di Gentile, bene Della Valle).

Cambiano gli interpreti ma non il risultato, seppur le Filippine trovino qualche canestro in più grazie ad un Perez tutto cuore e orgoglio (alti e bassi invece per la ‘stella’ Andray Blatche). All’intervallo il tabellone dice 62-24 per l’Italia con un Gallinari da 14 punti. A inizio secondo tempo gli azzurri ripartono leggermente deconcentrati, ovviamente senza gravi conseguenze ma sembra calare la qualità offensiva e la solidità difensiva. L’Italia allunga comunque ulteriormente il proprio vantaggio grazie a due triple in fila di Amedeo Della Valle, chiudendo poi il terzo quarto sull’86-39. negli ultimi 10 minuti tanto spazio ancora alle seconde linee per coach sacchetti, che non disdegnano affatto e incrementano il risultato fino al 108-62 finale. (fonte AGI)