Mondiali di nuoto/ Sequestrati alcuni impianti. Verrà ascoltato dalla Procura di Roma anche Bertolaso

Pubblicato il 25 maggio 2009 18:28 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2009 18:34

Su richiesta della Procura di Roma, sono stati posti sotto sequestro alcuni impianti del centro Salaria sport village destinati ad ospitare i prossimi mondiali di nuoto.

Secondo il pm Sergio Maiocco questi impianti sono stati sequestrati perché realizzati non tenendo conto del piano urbanistico di Roma.

Sarà ascoltato in Procura fra l’altro il sottosegretario alla Protezione Civile Guido Bertolaso, che ha fatto parte della squadra che ha nominato l’ingegnere Claudio Rinaldi commissario straordinario dei mondiali di nuoto, già iscritto sul registro degli indagati.

Sul sequestro da parte dell’autorità giudiziaria del Salaria Sport Village, il presidente del comitato organizzatore Giovanni Malagò ha dichiarato: «Non posso entrare nella testa di chi ha disposto il provvedimento. Immagino che chi ha costruito l’impianto avesse le autorizzazioni e le deleghe che doveva avere, concesse da chi poteva concederle».