Mondiali, Grecia-Nigeria 2-1: Kaita condanna gli africani

Pubblicato il 17 giugno 2010 15:56 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2012 11:50

Mondiali, Grecia-Nigeria 2-1: Uche 15′, Salpingidis 44′, Torosidis 72′.

Partita terminata: Grecia-Nigeria 2-1.

82′ Samaras fallisce la comoda rete del 3-1 ma la Grecia sta controllando la partita.

72′ Torosidis porta in vantaggio la Grecia grazie ad una paperona di Enyeama.

68′ Gekas sfiora la rete con un bel colpo di testa. Fase equilibrata della partita.

60′ Enyeama si supera su Gekas, capovolgimento di fronte molto veloce e Obasi si divora una rete a porta vuota. Che confusione!

55′ Enyeama para su Kyrgiakos. Il greco ha colpito di testa da pochi passi.

49′ Uche sfiora la doppietta. Che miracolo Tzorvas.

48′ Inizia la seconda frazione di gioco e la Grecia è subito in avanti. Nella Nigeria entra Obasi.

Fine primo tempo: GRECIA-NIGERIA 1-1, africani in 10.

46′ Taywo cerca la rete su calcio di punizione ma Tzorvas para senza problemi.

44′ Salpingidis trova il gol del pareggio grazie ad una deviazione di Taywo.

40′ Karagounis cerca la rete ma il portiere nigeriano compie un miracolo. Nigeria in sofferenza.

37′ Incursione solitaria di Samaras. La sciocchezza del nigeriano potrebbe cambiare la partita.

33′ Kaita si becca un clamoroso cartellino rosso. Brutto calcio a Torosidis.

31′ Kyrgiakos è l’attaccante più pericoloso della Nazionale ellenica. Brutto spettacolo fino a questo momento.

23′ Colpo di testa di Kyrgiakos. Palla fuori non di molto ma la Grecia è inesistente dal punto di vista del gioco. Partita in possesso della Nigeria.

21′ Gran botta di Haruna Dindane deviata in calcio d’angolo. Pressing della Nazionale africana.

15′ Nigeria in vantaggio grazie a un calcio di punizione dell’attaccante Uche.

13′ Katsouranis cerca la rete dalla grandissima distanza. Si rimane sullo 0-0

9′ Yakubu cerca il colpo di testa senza successo. Ritmi molto bassi e, per ora, poco spettacolo.

5′ Incursione solitaria di Odemwingie. Esce bene Tzorvas.

Mondiali, Grecia-Nigeria Diretta live streaming in tempo reale. Per lo streaming clicca qui. Per la diretta live in tempo reale clicca qui. Per i video su youtube clicca qui. Buona visione.

A ora di pranzo si metteranno davanti alla tv per assistere da spettatori interessati ad Argentina-Corea del Sud. Poi toccherà a loro, Grecia e Nigeria. Le due squadre battute nella prima giornata del Gruppo B alle 16 si affronteranno in uno scontro diretto decisivo. Chi vince si gioca gli ottavi. Chi perde è fuori.

REHHAGEL E LA MALEDIZIONE DEL GOL – I campioni d’Europa del 2004 sono parsi più appannati che mai nel debutto di sabato scorso contro la Corea del Sud, quando hanno rimediato un 2-0 ben più pesante di quanto non dica il risultato finale. Tutta colpa di una squadra troppo difensiva (nonostante il tridente Charisteas-Gekas-Samaras), che ancora una volta non è riuscita a sfatare la maledizione del gol. Gli ellenici, infatti, sono ancora alla ricerca della loro prima rete in un Mondiale. “Negli ultimi anni non abbiamo mai sbagliato le partite importanti”, garantisce però l’attaccante Salpingidis, che verrà rispolverato per l’occasione. “Quando possiamo difenderci e ripartire in contropiede facciamo male”, ha aggiunto l’autore del gol qualificazione nello spareggio con l’Ucraina. Rehhagel si aggrappa a lui, ma anche al genoano Socratis Papastathopoulos e Sotiris Kyrgiakos, che diventeranno titolari in difesa.

LA NIGERIA CREDE IN ENYEAMA – Sino a sabato scorso, nessuno lo conosceva. Ma, dopo che ha negato in tutti i modi il gol a Lionel Messi, è diventato lui il grande protagonista. Parliamo ovviamente di Vincent Enyeama, il portiere di 27 anni che ha impressionato il mondo con una serie di grandi parate. Ora, tra lui e il primo gol della Grecia in una Coppa del Mondo, c’è anche lui. Ma non solo. In difesa ci sarà anche Taye Taiwo, il laterale mancino che ha già smaltito un infortunio che preoccupava non poco. Il ct svedese Lars Lagerback ha grosso modo un unico dubbio in attacco, laddove Chinedu Obasi dovrebbe essere rimpiazzato da Peter Odemwingie.

LA STORIA E’ CON LE SUPER AQUILE – L’urna ha regalato un Gruppo B in versione revival. Argentina, Grecia e Nigeria erano state inserite nello stesso raggruppamento già nel 1994, quando gli africani furono sì battuti dai sudamericani, ma riuscirono anche a sconfiggere gli ellenici con un netto 2-0. Un precedente che sorride agli uomini di Lagerback. Senza dimenticarsi che la Nigeria al Mondiale ha abttuto sempre e solo squadre europee (4 successi complessivi). Basterà la storia per poter sperare ancora?

SEGUI CON NOI IL MATCH DEL GRUPPO B IN DIRETTA SCRITTA: FISCHIO D’INIZIO ALLE 16:00!!!

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other