Mondiali, Honduras-Cile 0-1: Beausejour segna, Sanchez incanta

Pubblicato il 16 giugno 2010 12:59 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2012 11:40

PARTITA TERMINATA: HONDURAS-CILE 0-1

90′ Welcome spreca una buona occasione da rete per l’Honduras.

83′ Medel salta più alto di tutti: per fortuna dell’Honduras il suo colpo di testa termina fuori.

80′ Tiro fuori di Sanchez. Grande tecnica ma non riesce a centrare la porta.

75′ Annullata la rete di Valdivia per un netto fallo di mano.

73′ Vidal calcia sul fondo dopo un bell’assist di Beausejour.

70′ Fallo di mano da parte di Ponce. Arbitro valuta l’intervento involontario.

64′ Villadares compia un autentico miracolo ed evita la seconda rete del Cile.

62′ Assist di Valdivia, Sanchez si divora una comoda occasione da rete dopo un bel dribbling

60′ Isla calcia a botta sicura, Figueroa si immola e devia in angolo. Partita ancora aperta.

51′ Isla sfiora il raddoppio con un tiro di interno destro. Bella parata bassa di Villadares.

49′ Conclusione a giro di Vidal dopo un ottimo numero di Sanchez. Palla fuori di un soffio.

46′ Inizia la seconda frazione di gioco. Il Cile cercherà il gol del 2-0 per chiudere il match.

PRIMO TEMPO TERMINATO: HONDURAS-CILE 0-1.

45′ Nunez sfiora il gol su calcio di punizione. Honduras in cerca del pareggio.

43′ Tiro morbido di Carmona. Nessuna difficoltà da parte del portiere honduregno Villadares.

39′ Nunez spara fuori dopo un ottimo assist dell’ala del Bari Alvarez.

35′ GOL: Honduras-Cile 0-1. Rete di Beausejour con tocco morbido da dentro l’area di rigore dell’Honduras.

25′ Colpo di testa di Vidal abbondantemente alto. Ma è solo Cile in questa fase di gioco.

24′ Sanchez guadagna un corner con un insidioso tiro cross dalla destra.

23′ Cile martellante: conclusione di precisione di Sanchez. Fuori di poco.

21′ Valdivia sempre pericoloso: la sua conclusione è deviata in corner.

20′ Espinoza sfiora il gol: Honduras molto pericoloso

17′ Pavon calcia fuori dopo un grande numero di Alvarez. Occasione sprecata malamente.

16′ Valdivia scatenato: guadagna un calcio d’angolo con un tiro a giro

13′ Valdivia vanifica una grande occasione da gol. Bielsa infuriato.

10′ Vidal sfiora il gol con una gran botta dalla distanza. Valladares insicuro.

9′ Finalmente Honduras: debolo conclusione verso la porta di Pavon.

7′ Valladares blocca una debola conclusione a rete di Vidal.

4′ Ammonito Carmona per un’entrataccia su Alvarez.

2′ Mati Fernandez sfiora il gol su calcio di punizione.

Nei 5 precedenti ufficiali tra Cile ed Honduras – tutti in amichevole – il bilancio non conteggia pareggi: Cile in vantaggio per 3 successi a 2, con l’Honduras andato sempre in gol nei 5 confronti in questione, per un totale di 10 marcature. Nella prima giornata delle fasi a gironi il Cile – su 7 precedenti – vanta un bilancio – a lui sfavorevole – di 2 vittorie (Cile-Messico 3-0 nel 1930 e Cile-Svizzera 3-1 nel 1962), 1 pareggio (Cile-Italia 2-2 nel 1998) e 4 sconfitte (Inghilterra-Cile 2-0 nel 1950, Italia-Cile 2-0 nel 1966, Germania Ovest-Cile 1-0 nel 1974 ed Austria-Cile 1-0 nel 1982). L’Honduras ha esordito al Mondiale 1982, unico finora disputato dalla selezione centro-nord americana, pareggiando 1-1 contro la Spagna padrona di casa. Il Cile non vince una gara ai Mondiali dalla finale terzo-quarto posto sulla Jugoslavia, 1-0 in data 16 giugno 1962. Da allora 13 incontri disputati, con bilancio cileno di 6 pareggi e 7 sconfitte. Ovviamente, si tratta della striscia negativa record ai Mondiali per la selezione sudamericana. Il Cile non vince – come sopra detto – da 13 partite ai Mondiali e subisce puntualmente gol anche da 7 gare iridate: l’ultima partita terminata a porta inviolata risale al 22 giugno 1974, 0-0 contro l’Australia in Germania, fase a gironi. Nelle seguenti 7 partite i gol al passivo dei sudamericani sono stati 16. L’Honduras è una delle venti nazionali, su 79 che almeno una volta hanno preso parte ai Mondiali di calcio, che non hanno mai vinto alcun incontro. Il suo bilancio a Spagna ’82, unico Mondiale giocato, fu di 2 pareggi ed 1 sconfitta. Sono 3 le reti subite dall’Honduras ai Mondiali, che ha due particolarità: ha sempre subito gol in ciascuna partita disputata, ma sempre uno nei 90′ in questione, pertanto non esistono plurimarcatori avversari. I tre gol contro la rappresentativa centro-americana portano la firma di Armstrong (Irlanda del Nord), Lopez Ufarte (Spagna), Petrovic (Jugoslavia). – L’arbitro: Maillet – Eddy Maillet è nato il 19 ottobre 1967 a Victoria-Mahe (Isole Seychelles). Arbitro internazionale dal 2001, è il coordinatore degli arbitri della federazione isolana.

Probabili formazioni di Honduras-Cile, incontro valido per il gruppo H dei mondiali di Sudafrica 2010, in programma domani allo stadio Moombela di Nelspruit.

Honduras (4-4-2): 18 Valladares; 23 Mendoza, 3 Figueroa, 2 Chavez, 21 Izaguirre; 6 Tomas, 8 Palacios, 20 Guevara, 17 Alvarez, 10 de Leon; 9 Pavon. (22 Escober, 16 Sabillon, 1 Canales, 4 J. Palacios, 5 Bernardez, 11 D. Suazo, 14 Garcia, 7 Nunez, 13 Espinosa, 15 martinez, 12 Welcome). All.: Rueda

Cile (4-4-2): 1 Bravo; 4 Isla, 17 Medel, 3 Ponce, 8 Vidal; 6 Carmona, 20 Millar, 14 Fernandez; 7 Sanchez, 22 Paredes, 15 Beausejour. (12 Pinto, 23 Marin, 5 Contreras, 18 Jara, 2 Fuentes, 21 tello, 19 Fierro, 13 Estrada, 10 Valdivia, 11 Golzales, 16 Orellana, 9 H. Suazo).All.: Marcelo Bielsa. Arbitro: Eddy Maillet (Sey) Quote Snai: 6,50; 3,80; 1,53.

I dubbi della vigilia dei ct di Honduras e Cile, che domani faranno il loro esordio a Sudafrica 2010, sono tutti legati all’attacco. Sia il tecnico del Cile, l’argentino Marcelo Bielsa (al suo secondo mondiale, il primo nel 2002 era sulla panchina della nazionale argentina), sia quello honduregno Reinaldo Rueda sono alle prese con il rebus attacco. L’attaccante cileno Humberto Suazo, pienamente recuperato dopo l’infortunio di due settimane fa potrebbe essere in campo dal primo minuto anche se, a detta di Bielsa, “non ha ancora raggiunto la miglior forma”. E dubbi ci sono anche sull’impiego nell’undici titolare di Carlos Carmona. Sul versante Honduras dove l’altro Suazo, David quasi certamente non sarà della partita per i postumi dell’infortunio muscolare rimediato durante l’amichevole con la Romania. Stessa situazione anche per il centrocampista Julio Cesar ‘Rambo’ de León, anche lui alle prese con un problema muscolare. E così sarà il veterano honduregno, Carlos Pavon – autore tra l’altro del gol con El Salvador che è valso la qualificazione a Sudafrica 2010 – a guidare la formazione centroamericana nell’avventura mondiale. Inserite nel gruppo H, con Spagna e Svizzera, il Cile cerca punti per il passaggio al turno successivo mentre l’Honduras, alla sua seconda partecipazione assoluta ai Mondiali (dopo quella del 1982) punta al ruolo di possibile rivelazione. Fondamentale, comunque, sarà il risultato della prima partita che potrebbe rivelarsi una seria ipoteca per il passaggio del turno. Il Cile, arriva alla fase a gironi come la squadra che ha segnato più di tutte, 32 gol con Humberto Suazo capocannoniere con 10 reti. L’Honduras – le parole di Bielsa – è una squadra compatta e potente con giocatori di qualità che corrono tanto, hanno ritmo e forza”. La ricetta? per superare l’Honduras è chiara: “Dovremo attaccare per 90 minuti” ha concluso Bielsa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other