Mondiali, Lippi sbotta in allenamento: “Non va bene una sega”

Pubblicato il 22 Giugno 2010 17:14 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2010 17:14

E’ un Lippi esasperato quello dell’allenamento dell’Italia in previsione della sfida decisiva per il Mondiale contro la Slovacchia. Dopo un pallone perso a centrocampo durante la partitella l’allenatore azzurro è esploso: “Non va bene, non va bene una sega”.

Le attenzioni del tecnico sono state soprattutto per il centrocampo, composto da Gattuso (la novità al posto di Marchisio), De Rossi, Pepe e Montolivo. Durante la partitella d’allenamento, quando i quattro hanno cincischiato davanti alla difesa perdendo un pallone facile, Morgan De Sanctis ha incitato il gruppo con un “va bene, va bene così”: secca la risposta del ct, “Non va bene una sega”.

Lippi se l’è presa prima con Gattuso e poi anche con Gilardino colpevole di non finalizzare alcune palle semplici. Lo stesso Lippi ha però riconosciuto agli azzurri di essersi mossi bene nella prima fase dell’allenamento, quella impostata sulla ricerca del cross e il movimento della difesa. Oltre a Pirlo, gli occhi del mister hanno soprattutto studiato i movimenti di Pepe, bocciato dopo la prova contro la Nuova Zelanda.

Lippi ha schierato due formazioni disposte col 4-3-3: con la casacca gialla Marchetti, Zambrotta, Cannavaro, Chiellini, Criscito, Camoranesi, Pirlo, Marchisio, Iaquinta, Gilardino, Di Natale; in blu De Sanctis, Maggio, Bonucci, Palombo, Bocchetti, Gattuso, De Rossi, Montolivo, Quagliarella, Pazzini, Pepe.

La partitella, durata poco più di un quarto d’ora, si è chiusa sull’1-0 a favore dei blu con gol di Quagliarella. Per i gialli un palo di Gilardino e una traversa per Camoranesi.