Mondiali. L’Italia in finale: nella penisola tiferanno in 27 mila, tra olandesi e spagnoli

Pubblicato il 8 Luglio 2010 14:04 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2010 16:11

L’Italia, anche se eliminata vergognosamente nella fase a gironi, ci sarà alla finale dei Mondiali del Sudafrica. Tutto ciò sarà possibile grazie ai quasi 27 mila tra olandesi e spagnoli residenti nel nostro paese, con Roma e Milano, prime province (spagnoli 3.649 e 2.921, olandesi 854 e 781). Loro saranno tutti davanti alla tv e sapranno per chi tifare. Agli italiani la libertà di scelta tra i nordici orange e le latine furie rosse.

Certo è che la finale a Johannesburg dell’11 luglio sarà annoverata negli almanacchi sportivi: l’Olanda ci è arrivata due volte e non ha mai vinto, la Spagna invece una finale del sommo campionato non l’ha mai vista.

Tornando ai residenti olandesi e spagnoli in Italia sono ben 1.237 i titolari di ditte individuali, pari a quasi il 5% di tutti i residenti provenienti dai due Paesi. A dirlo uno studio della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al primo trimestre 2010 e 2009.

Le maggiori presenze a Roma (94 ditte tra titolari spagnoli e olandesi), Milano (73), Torino (40), Firenze (34). Spagnoli e olandesi operano soprattutto nel commercio (33% per i primi, 32% per i secondi), nell’allevamento e agricoltura (9,8% e 20,7%), nelle costruzioni (11,2% e 8,5%).