Mondiali, a Livorno “gufi” contro l’Italia e Lippi: “Non ha portato Cassano e Balotelli”

Pubblicato il 14 Giugno 2010 10:56 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2010 11:26

Marcello Lippi

A Livorno è stata orgnanizzata una cena per “gufare” contro l’Italia e soprattutto contro Marcello Lippi, “reo” di non aver convocato i giocatori più amati dai tifosi, come Cassano e Balotelli. L’appuntamento, che conferma la vena canzonatoria dei livornesi, è stato organizzato, in occasione della partita con il Paraguay, all’enoteca all’interno della storica Fortezza Vecchia.

E’ stato Fabiano Freschi, gestore di un altro locale tra i più noti in città, “Da Undici”, ad annunciare l’evento: “A dire il vero più che contro gli azzurri, la nostra ‘gufata’ è contro Lippi. Penso che abbia lasciato a casa fior di campioni, come Cassano e Balotelli, per motivi suoi personali e soprattutto che pensi più a se stesso che alla Nazionale”.

Freschi ha spiegato che non sarà un appuntamento riservato: “La cena dei gufi è aperta a tutti L’unica cosa che chiediamo è di prenotare per regolarci sulle portate”. I “gufi” di Livorno ci provarono anche nel 2006, ma non andò esattamente come desideravano: “Dopo aver tifato contro per tutta la fase iniziale alla fine non abbiamo potuto fare a meno di tifare Italia come tutti e festeggiare la vittoria”.