Mondiali. Medico: “Maradona non è depresso è solo arrabbiato”

Pubblicato il 12 luglio 2010 23:51 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2010 23:57

Diego Armando Maradona ”sta bene”, è arrabbiato per l’eliminazione dal Mondiale del Sudafrica, sta riflettendo ma non è caduto in depressione”. Lo ha detto Alfredo Cahe, medico personale dell’ex Pibe de oro. Cahe ha anche rivelato di aver accompagnato Maradona e la sua fidanzata Veronica Ojeda nella casa del presidente della provincia di Buenos Aires Daniel Scioli per assistere alla finale tra Spagna e Olanda.

 ”Diego sta bene, meglio di quello che pensavo. Quella con la Germania è stata una partita strana, credevo di trovarlo in peggiori condizioni. Sta riflettendo, non lo vedo rassegnato, ma un po’ arrabbiato, è un po’ triste ma nessuna depressione e nulla a che vedere con quanto si è detto, incluso che avrebbe ripreso a assumere prodotti proibiti, è un’assurdità”, ha aggiunto il medico parlando ad una radio di Buenos Aires.

L’eliminazione dell’Argentina dal Mondiale ”e stato un duro colpo per tutti coloro che stanno vicini a Maradona, me compreso”, ha aggiunto Cahe, che ha avuto una certa notorietà quando l’ex calciatore rischiò la morte per problemi cardiaci, dovuti ai suoi eccessi. Maradona deve decidere se restare ancora alla guida della Seleccion o rinunciare ed a questo sta pensando in attesa dell’incontro con il presidente della federazione calcistica argentina Julio Grondona, che dovrebbe rientrare domani dal Sudafrica.

Il medico ha detto anche che la famiglia di Maradona ”sta svolgendo ormai da alcuni anni un ruolo fondamentale per il recupero fisico e psicologico dell’ex attaccante”.