Mondiali, Nuova Zelanda-Slovacchia: diretta live in tempo reale

Pubblicato il 15 giugno 2010 13:15 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2012 11:36

Marek Hamsik

Si gioca alle 13.30 al Royal Bafokeng Stadium di Rustenburg,  Nuova Zelanda-Slovacchia, una partita del girone F, quello dell’Italia.

NUOVA ZELANDA-SLOVACCHIA 1-1

93′ Partita finita: 1-1.

93′ GOL DELLA NUOVA ZELANDA: traversone dalla sinistra e colpo di testa vincente di Reid.

90′ Tre minuti di recupero.

84′ Cambio per la Slovacchia. Stoch per Vittek.

81′ Sostituzione anche per la Slovacchia: fuori Sestak e dentro Holosko.

77′ Ancora una sostituzione per la Nuova Zelanda. Fuori Vicelich, dentro Christie.

72′ Primo cambio per la Nuova Zelanda: fuori Killen, dentro Chris Wood.

69 Azione travolgente della Slovacchia. La difesa neozelandese si salva in an golo.

67′ Fuori bersaglio una conclusione di Hamsik.

62′ La Nuova Zelanda non trova spazi, anche perché la Slovacchia aspetta nella propria metà campo.

58′ La Nuova Zelanda ci prova, soprattutto sugli esterni, ma la manovra è imprecisa.

53′ Secondo ammonito della partita: giallo per Strba.

49′ GOL DELLA SLOVACCHIA: TRAVERSONE DALLA DESTRA E COLPO DI TESTA VINCENTE DI VITTEK, FORSE IN FUORIGIOCO.

Si riprende. Nessuna sostituizione.

Le squadre tornano in campo per il secondo tempo.

46′ Squadre negli spogliatoi. Partita ferma sullo 0-0. Tanti errori e poche emozioni.

45′ Un minuto di recupero.

43′ Hamsik dalla distanza su schema. Paston devia in angolo.

41′ Troppi errori, soprattutto a centrocampo. La partita stenta a decollare.

37′ Nuova Zelanda vicina al gol. Diagonale sinistro di Smeltz. Palla sull’esterno della rete.

34′ Vittek ci prova dalla distanza, ma non trova la porta.

33′ Clamoroso errore di Paston. Vittek non ne approfitta.

28′ SLOVACCHIA VICINA AL GOL CON SESTAK. Palla fuori bersaglio.

26′ Partita con poche emozioni. Ritmo basso e troppi errori in fase di impostazione.

23′ Destro a girare di Hamsik dal vertice destro dell’area. E’ la prima vera conclusione in porta della Slovacchia.

21′ La slovacchia si affida alla manovra, la Nuova Zelanda preferisce affidarsi ai lanci lunghi a scavalcare il centrocampo.

19′ Partita condizionata dal vento. I lanci molto spesso sono imprecisi. Colpa del pallone?

17′ Tiro di destro dalla distanza di Vittek. Conclusione senza pretese.

15′ La Slovacchia non riesce a ripartire. Un po’ per merito degli avversari che pressano con grande efficacia, un po’ perché la squadra sembra eccessivamente contratta.

10′ Slovacchia comunque molto aggressiva: gioca con un 3-4-3 elastico, con gli esterni offensivi molto larghi e Hamsik libero di muoversi senza particolari vincoli tattici.

7′ La squadra di Ricki Herbert fa la partita, Slovacchia in affanno soprattutto sugli esterni di difesa.

6′ Ancora una buona occasione per la Nuova Zelanda. Sempre con Killen. Para Mucha.

4′ Primo tiro in porta per la Nuova Zelanda con Killen. Conclusione fuori bersaglio.

Comincia la partita.

Probabili formazioni.

Nuova Zelanda (4-5-1): 1 Paston, 4 Reid, 6 Nelsen, 19 Smith, 2 Sigmund, 5 Vicelich, 11 Bertos, 21 Christie, 9 Smeltz, 10 Killen, 14 Fallon. (12 Moss e 23 Bannatyne portieri, 3 Lochhead, 4 Reid, 7 Elliott, 8 Brown, 13 Barron, 15 McGlinchey, 16 Clapham, 17 Mulligan, 18 Boyens, 20 Wood, 22 Brockie). All.: Ricki Herbert.

Slovacchia (4-4-2): 1 Mucha, 2 Pekarik, 3 Skrtel, 16 Durica, 4 Cech, 7 Weiss, 17 Hamsik, 6 Strba, 15 Stoch, 11 Vittek, 9 Sestak. (12 Pernis e 23 Kuciak portieri, 5 Zabavnik, 8 Kozak, 10 Sapara, 13 Holosko, 14 Jakubko, 18 Jendrisek, 19 Kucka, 20 Kopunek, 21 Salata, 22 Petras). All.: Vladimir Weiss.

Sarà uno scontro inedito in assoluto, quello tra Nuova Zelanda e Slovacchia. Non esiste infatti alcun precedente, nemmeno a livello di amichevoli, tra queste due Nazionali. L’unico esordio – prima di quello attuale – della Nuova Zelanda ai Mondiali risale a Spagna 1982, quando alla prima giornata della fase a gironi la selezione oceanica fu sconfitta 5-2 dalla Scozia in data 15 giugno, a Malaga, in Spagna.

La Slovacchia è l’unica Nazionale esordiente assoluta a Sudafrica 2010. Sono finora 78 le Nazionali che hanno preso parte almeno una volta ai Mondiali di calcio, di cui 33 provenienti dall’Europa, continente che ha fornito finora più squadre alla competizione. Nei 33 debutti al Mondiale delle squadre europee, il pari manca dal 1990: 18 sono stati gli esordi vincenti, 3 quelli conclusi in pareggio, 12 con una sconfitta.

L’ultima vittoria è stata ottenuta a Germania 2006, quando la Repubblica Ceca superò 3-0 gli Stati Uniti; l’ultima sconfitta è sempre riferita a Germania 2006, quando la Serbia/Montenegro fu battuta dall’Olanda per 0-1 e l’Ucraina andò ko per 0-4 dalla Spagna; più remoto l’ultimo pareggio, che risale ad Italia ’90, con l’Irlanda che bloccò sull’1-1 la più quotata Inghilterra.