Paraguay-Spagna 0-1: gol di Villa e Semifinali in tasca

Pubblicato il 3 luglio 2010 20:19 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 11:24

Mondiali, Paraguay-Spagna 0-1: Villa 83′. Le “Furie Rosse” accedono alla semifinale. Sudamericani fuori dal Mondiale. La Nazionale spagnola sfiderà la Germania. Nell’altra semifinale si troveranno di fronte Uruguay ed Olanda. Da sottolineare due calci di rigore falliti da Xabi Alonso, per la Spagna, e Cardozo, per il Paraguay.

Per le PAGELLE DELLA PARTITA: clicca qui.

Blitz Quotidiano ti dà la possibilità di seguire le partite della Coppa del Mondo, cliccando sul link evidenziato in rosso. Mondiali, Paraguay-Spagna: diretta live streaming in tempo reale: clicca qui. Per ascoltare una telecronaca alternativa a quella di Rai o Sky. Buona visione.

La diretta testuale:

Partita terminata: Paraguay-Spagna 0-1.

89′ Miracolo di Casillas su Barrios.

87′ Debole conclusione da parte di Santana. Para Casillas.

83′ Villa porta in vantaggio la Spagna. Dopo un palo di Pedro e uno dello stesso Villa.

82′ Debole conclusione di Santa Cruz su assist di Santana. Para Casillas.

72′ Roque Santa Cruz prende il posto dell’attaccante Valdez del Borussia Dortmund.

71′ Andrès Iniesta calcia fuori da buonissima posizione. Partita emozionante. Tutto puo succedere.

65′ Entra Vera ed esce un buon Barreto.

59′ Calcio di rigore per la Spagna, incredibile: Xabi Alonso dagli undici metri. Segna. Ma l’arbitro fa ripetere. Parata di Villar! Si rimane sullo 0-0.

57′ Calcio di rigore per il Paraguay: Cardozo dagli undici metri. Casillas para.

55′ Esce Fernando Torres ed entra Cesc Fabregas.

50′ Conclusione di David Villa dopo un dribbling su Morel ma il pallone termina sul fondo.

48′ Tiro debole da parte di Xavi. Villar blocca il pallone

Primo tempo terminato: Paraguay-Spagna 0-0

37′ Bel tiro di David Villa, palla sul fondo. Si rimane sullo 0-0.

33′ Calcio di punizione di Capdevila: Villar è attento e para a terra.

30′ Quasi gol da parte di Xavi: la palla sfiora la traversa di un disattento Villar.

26′ Conclusione di David Villa, respinta in corner di Villar.

20′ Colpo di testa di Alcaraz: palla fuori di un non nulla.

15′ Tiro cross di Sergio Ramos: Villar respinge di pugno e si rimane sullo 0-0.

10′ Conclusione a rete di Alcaraz: reattivo Iker Casillas.

7′ Tiro di Xabi Alonso, palla deviata in calcio d’angolo da Santana.

2′ La prima iniziativa è di Barrios, buon intervento di Casillas.

Ultimo quarto di finale del Mondiale.

Le curiosità statistiche prima del match:

Spagna imbattuta nei tre precedenti tra nazionali maggiori contro il Paraguay: un successo iberico (3-1 nei gironi del Mondiale 2002) e due pareggi (entrambi per 0-0, nella prima fase dei Mondiali 1998 e in un’amichevole del 2002). Le due squadre non si affrontano da 8 anni e, in queste tre gare, l’unica rete paraguayana e’ stata siglata su autogol, da Puyol nel match dei Mondiali 2002. – Nei 13 precedenti ai Mondiali contro team sudamericani il bilancio della Spagna e’ di leggero vantaggio: 5 vittorie (tra cui il 2-1 sul Cile nei gironi lo scorso 25 giugno), 4 pareggi e 4 sconfite. – Arrivando al terzo incrocio iridato contro il Paraguay, la Spagna da oggi diventa l’avversario piu’ ‘gettonato’ dell’ ‘albirroja’ ai Mondiali. – Sono 17 i precedenti tra il Paraguay e nazionali europee ai Mondiali di calcio: il bilancio vede al momento 3 vittorie della nazionale sudamericana, 6 pareggi (tra cui l’1-1 del 14 giugno scorso, contro l’Italia) ed 8 sconfitte. – La Spagna e’ reduce da 8 incontri ai Mondiali senza pareggi, con bilancio di 6 vittorie e 2 sconfitte. L’ultimo risale al 22 giugno 2002, 0-0 al 90′ e 120′ contro la Sud-Corea, gara che vide poi l’eliminazione iberica ai rigori per 3-5. – Iker Casillas, giunto a 12 presenze ai Mondiali con la Spagna, ha agganciato al secondo posto all-time tra i giocatori iberici ai Mondiali, Hierro, Luis Enrique e Salinas. Domani potra’ restare secondo in solitario. Primo resta saldamente Zubizarreta, a quota 16. A quota 12, nel frattempo, potrebbero salire anche Xavi e Puyol, finora ad 11 gettoni ciascuno. – La Spagna ha gia’ vinto tre partite al Mondiale 2010 (2-0 su Honduras e 2-1 sul Cile nei gironi, 1-0 sul Portogallo agli ottavi) ed ha cosi’ eguagliato il numero di successi record nelle competizioni iridate, come gia’ avvenuto nelle edizioni 1950, 1986, 2002 e 2006. – David Villa ha segnato 4 reti al Mondiale 2010 (2 contro l’Honduras, 1 contro Cile e Portogallo) e – con 7 gol – e’ salito al primo posto della classifica marcatori all-time della Spagna ai Mondiali. Ora punta al traguardo di miglior marcatore delle ‘furie rosse’ in singola edizione: a quota 5 troviamo Basora (a Brasile ’50) e Butragueno (a Messico ’86). – Il Paraguay sta disputando il miglior Mondiale della sua storia, essendo per la prima volta approdato ai quarti di finale. Il massimo risultato era costituito dagli ottavi di finale, nelle edizioni 1986, 1998 e 2002. – Il Paraguay e’ d’altra parte imbattuto da 5 partite ai Mondiali: 1 vittoria e 2 pareggi nel girone di Sudafrica 2010, cui si aggiunge il successo per 2-0 su Trinidad & Tobago nell’ultima gara del girone di Germania 2006 ed il pareggio per 0-0 al 90′ e 120′ contro il Giappone, agli ottavi di finale di quest’anno: bilancio totale, dunque, di 2 vittorie e 3 pareggi. E’ stata pertanto eguagliata la serie positiva record ai Mondiali per l’ ‘albirroja’, fatta appunto di 5 gare utili consecutive, 2 vittorie e 3 pareggi anche allora il bilancio, a cavallo tra le edizioni di Svezia ’58 e Messico ’86 (nel mezzo il Paraguay non aveva mai giocato i Mondiali). – Il Paraguay non subisce gol ai Mondiali da 327′, ovvero dal 63′ di Italia-Paraguay 1-1 del 14 giugno scorso, rete di De Rossi. Da allora si sommano i restanti 27′ di quel match e le intere gare contro Slovacchia (2-0) e Nuova Zelanda (0-0) piu’ i 120′ degli ottavi di finale contro il Giappone (0-0). – Essendo reduci da due 0-0 (90′ contro la Nuova Zelanda e 120′ contro il Giappone), il Paraguay tuttavia non segna da 214′, ovvero dall’ 86′ di Paraguay-Slovacchia 2-0 del 20 giugno scorso, punto di Riveros. – Ramon Caniza e’ – in assoluto – il calciatore paraguayano piu’ presente ad un Mondiale con 13 gettoni, avendo superato Acuna e Gamarra, fermi a quota 11, raggiunti nel frattempo anche da Santa Cruz; lo stesso Caniza e’ stato il primo calciatore dell’ ”albirroja” a giocare 4 tornei iridati. – I tre pareggi ottenuti contro Italia (1-1), Nuova Zelanda (0-0) e Giappone (0-0 d.t.s.) sono la cifra record per il Paraguay in una singola edizione dei Mondiali. – L’arbitro Carlos Alberto Batres Gonzalez e’ nato il 2 aprile 1968 a Citta’ del Guatemala (Guatemala) ed e’ internazionale dal 1996; di professione fa l’insegnante di scienze. Fischietto dal cartellino rosso facile, memorabile resta la sua direzione del 5 dicembre 2004, nella Coppa Campioni Concacaf, gara Olimpia-Fas, vinta dagli ospiti per 3-1: al Fas venne espulso l’allenatore, all’Olimpia ben 5 giocatori, evento che rese inevitabile la sospensione della gara per mancanza del numero legale di 7 nella squadra di casa. Batres vanta un precedente con selezioni nazionali spagnole nel 2009, ai Mondiali Under 17, con gli iberici vittoriosi 4-2 ai rigori sull’Uruguay ai quarti di finale dopo il 3-3 al 90′ e 120′. Fischietti guatemaltechi non hanno mai diretto la Spagna ad un Mondiale, mentre lo stesso Batres vanta un precedente con il Paraguay, battuto 0-1 dalla Germania.

Le Formazioni:

Queste le probabili formazioni di Paraguay-Spagna, partita valida per i quarti di finale del campionato del mondo di calcio in programma domani (ore 20:30) a Johannesburg. Paraguay (4-3-3): 1 Villar; 4 Caniza, 21 Alcaraz, 14 Da Silva, 3 Morel; 13 Vera, 6 Bonet, 16 Riveros; 9 Santa Cruz, 18 Valdes, 19 Barrios. (12 Barreto, 22 Bobadilla, 2 Veron, 5 J. C. Caceres, 7 Cardozo, 8 Barreto, 10 Benitez, 11 Santana, 15 V. Caceres, 17 Torres, 20 Ortigoza, 23 Gamarra). All. Martino Spagna (4-4-2): 1 Casillas; 15 Sergio Ramos, 3 Pique, 5 Puyol, 11 Capdevila; 16 Busquet, 14 Xabi Alonso, 8 Xavi, 6 Iniesta; 9 Torres, 7 Villa. (12 Valdes, 23 Pepe, 2 Albiol, 4 Marchena, 10 Fabregas, 13 Mata, 17 Arbeloa, 18 Pedro, 19 Llorentes, 20 Martinez, 21 Silva, 22 Navas). All. Del Bosque Arbitro: Batres (Guatemala) Quote Snai: 7,50; 4,00; 1,45.

 

L’ultimo quarto di finale:

Sabato sera Spagna e Paraguay chiuderanno il programma dei quarti di finale in una sfida inedita con le Furie Rosse ovviamente favorite. Il CT Del Bosque deve sciogliere gli ultimi dubbi di formazione, anche se la presenza in campo di Fernando Torres continua a restare favorita su quella di Llorente. Tra i due giocatori, però nessuna rivalità. Il nemico da battere, è un altro…

“Non ho mai detto che contro il Paraguay sarebbe stato facile”, ha dichiarato l’attaccante dell’Athletic Bilbao. “La verità è che si sono meritati di arrivare fin qui. Nel girone di qualificazione hanno giocato molto bene, e di fronte avevano Argentina e Uruguay. Queste sono grandi squadre, ma loro si sono comportati sempre alla grandissima. Inoltre hanno degli elementi molto forti che giocano nei massimi campionati europei. Proprio per questo dovremo prestare molta attenzione”, ha concluso Llorente.

Chi appare ottimista è invece,Vicente Del Bosque “Cercheremo di entrare tra le migliori quattro – ha detto il CT della Spagna – la cosa più importante per noi è effettuare una buona circolazione del pallone sin dall’inizio, e se giocheremo con la mentalità mostrata contro il Portogallo, avremo la vittoria in pugno”.

Si dice che il regista principe della “Roja”, Xavi Hernandez, non sia in un gran momento di forma: “Ma l’altra sera ha fatto 11 chilometri, più di tutti i suoi compagni – ha ribattuto Del Bosque in conferenza stampa.

Infine, su Torres, il CT non ha dubbi: “Fernando è un giocatore speciale, con lui bisogna avere pazienza e dargli la massima fiducia”.

Sull’altro fronte, nonostante le previsioni siano tutte sfavorevoli, i giocatori paraguayani non sembrano cedere al pessimismo. “Sarà una partita difficile – ha dichiarato Roque Santa Cruz- sappiamo come gioca la Spagna. Loro hanno un’arma eccezionale… sono bravissimi a fare possesso palla e difficilmente la perdono. Secondo me sarà un po’ come affrontare una formazione sudamericana, ad esempio Brasile o Argentina. In ogni caso siamo davvero fiduciosi di poter fare una grande prestazione”, ha concluso l’attaccante.

L’avversaria in Semifinale:

L’Argentina di Diego Armando Maradona crolla sul più bello. Una Germania organizzata e talentuosa la batte 4-0 e accede alla semifinale. Tedeschi subito in vantaggio al 3′ con un colpo di testa di Mueller su punizione di Schweinsteiger. La Seleccion soffre e non riesce a trovare il pari. Al 23′ della ripresa il raddoppio tedesco con Klose. Dopo sei minuti il gol che chiude definitivamente la partita, realizzato da Friedrich. C’è tempo anche per il poker di Klose a un minuto dalla fine.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other