Mondiali, quarti di finale, Spagna e Uruguay favorite, rischiano Argentina e Brasile: ecco i pronostici di Blitz

Pubblicato il 30 Giugno 2010 12:26 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2010 17:24

Quattro sudamericane (Argentina, Brasile, Uruguay e Paraguay), tre europee (Germania, Spagna e Olanda), e un’africana, il Ghana. Il mondiale sudafricano si appresta ad entrare nel vivo con i quarti di finale di venerdì 2 e sabato 3 luglio ma è possibile già trarre le prime conclusioni.

Innanzitutto è un mondiale che dice fortemente Sudamerica: Brasile e Argentina erano largamente attese tra le magnifiche otto ma Paraguay e Uruguay rappresentano delle sorprese sostanziali. Passi per l’Uruguay che, quando il calcio era un gioco molto diverso da oggi, un paio di mondiali li ha portati a casa, ma per la squadra che ha vinto il nostro (facile) girone l’ingresso nei quarti è una novità assoluta.

Il calcio europeo, orfano di Francia e Italia (miseramente fuori in gironi non impossibili) e Inghilterra (fatta fuori da una collaborazione tra una fresca multinazionale tedesca e una terna arbitrale prontamente rispedita a casa insieme a quella di Rosetti) si difende con una triade emergente.

I quarti, però, se le cose dovessero andare secondo pronostici, rischiano di consegnarci un’egemonia sudamericana pressochè totale con la sola Spagna, campione europeo in carica, a difendere il calcio del vecchio continente. Di certo l’altura ha fatto la sua parte: in Sudamerica sono probabilmente più abituati che in Europa a giocare sopra i 1000 metri. Eppure un’analisi sul calcio del nostro continente che annaspa forse va fatta. Resiste solo chi si rinnova (la Germania) e chi punta sulla qualità dei calciatori e un sistema di gioco non esclusivamente attendista e speculativo (Spagna e Olanda). Gli altri tornano a casa dopo una serie di brutte figure.

Da venerdì sarà tempo di nuovi verdetti. Si inizia alle 16 con Olanda – Brasile. E’ una partita anomala: tra due squadre che giocano in modo diverso da come hanno sempre fatto: spettacolo messo da parte, solidità difensiva e ripartenze improvvise. Sulla carta gli uomini di Dunga hanno la strada in discesa verso la finale ma attenzione a Robben che con la Slovacchia ha mostrato che l’infortunio è superato e a Sneijder. Se una sorpresa può uscire da questi quarti è proprio nella prima gara. Pronostico: 1 con  torcida sotto shock.

Alle 20:30 tocca al quarto delle “miracolate”: Uruguay – Ghana. Gli africani avranno la spinta di un intero continente ma difficilmente basterà a fermare la truppa di Forlan e compagni e l’Africa, a meno di sorprese, rimanderà ancora il primo ingresso nella semifinale di un Mondiale. Pronostico: 1.

Sabato 3, gli ultimi due quarti: alle 16 Germania – Argentina, una delle due partite più suggestive ed equilibrate. I sudamericani, sulla carta, hanno qualcosa di più a patto che Maradona abbia avuto l’umiltà di guardare la lezione impartita dai tedeschi alla banda di Fabio Capello. Pronostico difficile; possibile la X  con lotteria dei rigori in agguato.

Chiude, alle 20:30 Spagna – Paraguay. E’ la partita dal pronostico più chiuso: i sudamericani possono dirsì già appagati di essere arrivati ai quarti. Se tutto fosse andato secondo le previsioni, a giocare e a perdere con i campioni d’Europa ci sarebbe dovuta essere l’Italia. Tocca invece al Paraguay ma il pronostico è lo stesso: 1, magari con un due o tre gol di distanza.