Mondiali: Spagna-Olanda, una finale inedita per una vincitrice inedita

Pubblicato il 7 Luglio 2010 23:01 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2010 23:02

Spagna-Olanda sarà una finale assolutamente inedita ai Mondiali, una gara da cui uscirà una vincitrice pure inedita della kermesse iridata e chi vincerà sarà la prima selezione europea a conquistare il titolo lontano dal proprio continente.

Spagna ed Olanda non si sono infatti mai aggiudicate il titolo, per cui chi lo farà andrà ad aggiungersi alle altre 7 Nazionali sin qui capaci di vincere il Mondiale: Brasile (5 titoli), Italia (4), Germania (3), Argentina ed Uruguay (2 ciascuno), Francia ed Inghilterra (1 a testa), l’albo d’oro finora. In ogni caso l’Europa si porterà avanti nel computo dei titoli complessivamente vinti, rispetto al Sudamerica: 10 a 9.

La Spagna potrebbe essere la terza Nazionale a riuscire a realizzare la storica doppietta Europei-Mondiali (indipendentemente dall’ordine in cui i titoli sono stati conquistati), avendo vinto l’edizione 2008 della manifestazione continentale. L’impresa è riuscita finora solamente alla Germania Ovest (campione d’Europa nel 1972 e del mondo nel 1974) ed alla Francia (campione del mondo nel 1998 e d’Europa nel 2000).

Per la Spagna quella di domenica sarà la prima finalissima Mondiale della propria storia; per l’Olanda la terza, dopo quelle perse contro le Nazionali padrone di casa nelle edizioni del 1974 (1-2 contro la Germania Ovest) e del 1978 (1-3 dopo i tempi supplementari contro l’Argentina).

La Spagna ha conquistato la finalissima collezionando la quinta vittoria consecutiva a Sudafrica 2010: non era mai accaduto che le ‘Furie Rosse’ riuscissero a vincere 5 incontri consecutivi nella fase finale della kermesse iridata. Quello di mercoledì sera, poi, è stato il primo gol ai Mondiali per Carles Puyol.

Per la Germania si tratta della seconda semifinale mondiale persa consecutivamente, dopo il ko contro l’Italia per 0-2 dopo i tempi supplementari nell’edizione disputata in casa nel 2006.