Morte Astori, Dani Alves: “Non sono turbato nel mondo muoiono tanti bambini”

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 marzo 2018 18:17 | Ultimo aggiornamento: 5 marzo 2018 18:23
migliaia di bambini che non ricevono altrettanta attenzione. E sono invece altrettanto importanti.

Dani Alves (Ansa)

ROMA – “La morte di Astori? Non ne siamo stati turbati più di tanto perché non lo conoscevamo molto. Sono addolorato per la sua famiglia”. Così il brasiliano del Psg Dani Alves ha risposto, in conferenza stampa, a una domanda sulla tragica fine del capitano della Fiorentina.

“Penso che Davide abbia fatto quel che doveva in questo mondo caotico e che ormai sia in un mondo migliore – ha detto ancora l’ex laterale della Juventus -. Nel mondo però ogni giorno muoiono di fame migliaia di bambini che non ricevono altrettanta attenzione. E sono invece altrettanto importanti. Tutti dobbiamo morire prima o poi perché siamo di passaggio”. “Magari siamo tristi, ma non di certo come i suoi familiari”, ha concluso Dani Alves.