Moto Gp Malesia, qualifiche e gara: orari, Tv e diretta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Ottobre 2015 8:04 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2015 8:04
Jorge Lorenzo (foto Ansa)

Jorge Lorenzo (foto Ansa)

ROMA – Si correrà a Sepang, in Malesia, la penultima gara del mondiale MotoGp del 2015. Prove, qualifiche e gare saranno trasmesse in diretta su Sky e in differita su Cielo e MTV. Questi gli orari. Venerdì 23 ottobre 2015 la diretta tv delle prove libere sarà trasmessa alle ore 3.55 del mattino. Sabato 24 ottobre 2015 le qualifiche a partire dalle ore 8,10 del mattino. La gara del GP della Malesia 2015 sarà domenica 25 ottobre a partire dalle 8 del mattino con il commento di Guido Meda. Le qualifiche saranno trasmessa in differita alle 12 di sabato 24 e domenica 25 ottobre. Quello di Sepang è un tracciato che sulla carta si addice un po’ di più a Valentino Rossi. L’italiano qui ha vinto ben 6 volte (record assoluto), ma l’ultimo acuto risale al 2010.

La classifica. Valentino Rossi guida la classifica del mondiale con 296 punti. Segue Lorenzo con 285. E saranno proprio loro due, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, a contendersi il titolo in queste ultime due gare.  Qui Rossi ha il primo match point, situazione che non gli capitava da tempo: “Qui c’è la prima chance per me e questo metterà forse più pressione su Jorge, ma l’approccio è lo stesso: essere sempre pronto per meteo e il resto. Cosa cambia rispetto al 2009? Non me lo ricordo… No, fu una lotta con Lorenzo, ma con più alti e bassi, mentre stavolta siamo più costanti. Ora la lotta è dura, ma in Australia si è visto che Jorge ha un nuovo fan, Marquez, che mi ha rallentato e lo ha spinto a sfuggire e aiutato a portarmi via punti”. Concetto poi ribadito dopo: “A tre giri dalla fine Lorenzo era in testa e Marc stava rallentando sia me, sia Iannone. A quel punto siamo passati di forza e lui ha reagito. Ha capito che la situazione gli stava sfuggendo di mano ed è andato a prendere Lorenzo perché comunque lui corre per vincere. Io e Jorge ci stiamo giocando il mondiale, mi piacerebbe farlo in modo diretto e che gli altri fossero sportivi e non intralciassero la lotta. Io farei così”. Una precisa strategia della pressione, quella di Valentino, ma attenzione a stuzzicare Marquez, che avrà ancora il dente avvelenato di Termas de Rio Hondo e Assen…

Lorenzo piazza subito la replica: “Marc in Australia mi ha aiutato? Eccome, si è visto nell’ultimo giro…”. Poi prosegue ad analizzare il suo approccio alla gara: “Per me non c’è alcuna pressione, a Misano ho fatto un errore e mi sono quasi giocato il campionato, ma ora penso di poterlo vincere. In Australia ho perso la possibilità di essere padrone di me stesso vincendo sempre, ma siamo cresciuti, stiamo facendo del nostro meglio e vediamo che cosa succede. La concentrazione è il mio punto forte e se comincio bene è più facile avere un passo costante. Questa non è forse una delle mie piste preferite, ma nemmeno delle peggiori: sono allenato, in ottime condizioni fisiche e pronto”.