Dimesso dal Cto di firenze, Valentino Rossi torna a casa

Pubblicato il 10 Giugno 2010 15:47 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2010 17:22

Valentino Rossi

Valentino Rossi ha lasciato il Cto di Firenze. Uscendo dal pronto soccorso Rossi è apparso sorridente a una trentina di tifosi lì per salutarlo, e ha chi gli chiedeva come stesse ha risposto: “Bene, bene”.

Ora il campione sarà trasferito all’Ospedale di Cattolica, dove proseguirà la sua degenza post operatoria. Il ‘Dottore’, che ha subito l’ultima operazione due giorni fa per richiudere la ferita causata dalla frattura scomposta di tibia e perone, rotti in occasione della paurosa caduta del Mugello, deve essere ancora seguito dai medici prima di poter iniziare una terapia di riabilitazione.

Rossi era caduto alle curve ‘Biondetti’ del Circuito Internazionale del Mugello, durante il secondo turno di prove libere del Gp d’Italia di Motogp lo scorso 5 giugno.

Nell’impatto con l’asfalto ha riportato la frattura esposta e scomposta della tibia e del perone della gamba destra. Trasferito in elicottero al CTO dell’Ospedale Careggi di Firenze, è stato operato per la riduzione della frattura tramite l’inserimento di chiodi e perni.

Martedì 8 la seconda operazione per la chiusura della ferita. Per Rossi si prospettano ancora almeno 5 settimane di riposo prima di poter pensare di tornare in sella alla sua Yamaha M1.

Durante i sei giorni di ricovero, il campione del mondo della Motogp ha ricevuto le visite di molti amici, fra i quali i cantanti Cesare Cremonini e Jovanotti, il cestista Danilo Gallinari, ma anche quelle dei componenti del suo staff alla Yamaha.

Sempre presenti invece i familiari, come la mamma Stefania e il padre Graziano; così come la fidanzata Marwa Klebi e il grande amico Uccio. Ma anche i tifosi di Valentino hanno voluto far sentire la propria vicinanza al loro idolo: oggi erano una trentina ad accoglierlo all’uscita del pronto soccorso, ma nei giorni scorsi altri hanno voluto salutarlo con alcuni striscioni lasciati davanti al Cto.

Da parte sua Rossi è stato molto gentile nei confronti del personale ospedaliero: il ‘Dottore’ ha fatto avere ai medici, agli infermieri e anche ad alcuni bambini magliette e cappellini con il numero 46, e nella giornata di ieri ha fatto inserire sul suo sito una caricatura in cui è sdraiato sul letto d’ospedale con la gamba ingessata e mostra la sua nuova capigliatura da Mohicano