Mourinho vuole tornare in Italia, più Roma che Inter: la spiegazione di Téléfoot

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 aprile 2019 17:41 | Ultimo aggiornamento: 7 aprile 2019 17:43
Mourinho vuole tornare in Italia, più Roma che Inter: la spiegazione di Téléfoot

Mourinho vuole tornare in Italia, più Roma che Inter: la spiegazione di Téléfoot. Foto
ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

PARIGI – Stando a quanto riferito dall’emittente televisiva francese Téléfoot, José Mourinho vorrebbe tornare ad allenare in Italia. Il tecnico portoghese avrebbe messo Inter e Roma in cima alle sue preferenze. Secondo Téléfoot, la destinazione Roma sarebbe più probabile rispetto all’Inter perché Marotta avrebbe deciso di assegnare la panchina nerazzurra all’amico Antonio Conte. Téléfoot fornisce questa spiegazione affermando che tra Marotta e Conte c’è un ottimo rapporto che risale ai tempi vincenti della Juventus. Nel dare questa notizia, Téléfoot non fa alcun riferimento allo stipendio monstre di Mourinho che potrebbe rappresentare un ostacolo enorme sia per la Roma che per l’Inter.

Mourinho, una carriera al top: ha vinto tutto tra Portogallo, Spagna, Inghilterra e Italia.

José Mourinho è considerato tra gli allenatori migliori di sempre. Dopo le prime esperienze in panchina tra Portogallo e Spagna, la sua ascesa si concretizza con il passaggio al Porto, dove in due stagioni e mezza vince due campionati (2003 e 2004), una Coppa (2003) e una Supercoppa nazionale (2003) ma soprattutto una Coppa UEFA (2003) e una Champions League (2004).

Nel 2004 viene chiamato alla guida del Chelsea, con il quale si aggiudica due campionati (2005 e 2006), due Coppe di Lega (2005 e 2007), una Coppa d’Inghilterra (2006-2007) e una Supercoppa inglese (2005). Dopo aver rescisso il suo contratto con il club londinese nel 2007, firma con l’Inter, che conduce alla vittoria di due campionati (2009 e 2010), una Coppa Italia (2010), una Supercoppa italiana (2008) e una Champions League (2010).

Terminata l’esperienza in Italia, si trasferisce prima al Real Madrid, con il quale si aggiudica un campionato (2012), una Coppa del Re (2011) e una Supercoppa spagnola (2012), per poi tornare al Chelsea, con cui vince un altro campionato (2015) e un’altra Coppa di Lega (2015). Allena poi il Manchester United, con cui vince una Supercoppa inglese (2016), una Coppa di Lega (2017) e un’Europa League (2017).
fonti: Telefoot e Wikipedia.