Inter, Muller vuole lasciare il Bayern Monaco. I nerazzurri devono battere la concorrenza delle inglesi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 10 Ottobre 2019 19:04 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2019 19:04
Muller Inter calciomercato vuole lasciare Bayern Monaco

Muller con la maglia della Germania (foto Ansa)

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) – In casa Bayern, è scoppiato il caso Thomas Muller. Il calciatore tedesco ha espresso il suo malcontento nel corso di una intervista esclusiva rilasciata a Kicker. Le sue dichiarazioni sono state riportate da Sport Mediaset.

“Non sono soddisfatto – ha ammesso l’attaccante tedesco ai microfoni di Kicker – Ho solo 30 anni, sono integro e affamato di vittorie. Sono fermamente convinto che posso aiutare la squadra in campo. Un allenatore è chiamato a prendere decisioni difficili prima di ogni match. Nonostante ciò, il trend delle ultime 5 gare non mi rende felice. Se l’allenatore mi vede solo nel ruolo di riserva, è uno cosa a cui pensare. Sono troppo ambizioso per questo ruolo”.

Dove potrebbe andare? La scorsa estate è stato in trattativa con l’Inter ma alla fine ha deciso di rimanere con il Bayern, squadra di cui è bandiera. Piace anche ad Arsenal e Manchester United. L’Inter dovrà battere la concorrenza dei club inglesi e non sarà facile. 

Thomas Muller, la sua carriera in pillole.

Thomas Muller è un calciatore tedesco, trequartista o attaccante del Bayern Monaco.  Con la nazionale tedesca, della quale ha vestito la maglia dal 2010 al 2018, si è laureato campione del mondo nel 2014. È paragonato all’omonimo Gerd Müller (suo ex allenatore)  per la capacità di risolvere improvvisamente le partite. 

Prodotto delle giovanili del Bayern Monaco, entra a far parte della prima squadra nella stagione 2009-2010, con l’arrivo di Louis van Gaal sulla panchina dei bavaresi: alla sua prima stagione vince il double campionato-coppa, raggiungendo anche la finale di Champions persa contro l’Inter. Nella stagione 2012-2013 Thomas Müller vince da protagonista uno storico treble, conquistando campionato, coppa e Champions League. Dopo aver vinto anche una Supercoppa europea e il Mondiale per club, nella stagione seguente arriva un’altra doppietta campionato-coppa.

A livello internazionale, dal 2010 è convocato dalla Nazionale tedesca. Al Mondiale 2010 ha segnato 5 gol in 6 partite, vincendo il Golden Boot come miglior marcatore e venendo nominato Best Young Player del torneo; la Germania finisce il Mondiale al terzo posto. Al Mondiale 2014 segna 5 gol, ottenendo il Silver Boot come secondo miglior marcatore del torneo; inoltre la Germania vince il Mondiale e Müller viene inserito tra i migliori undici della competizione (fonti Kicker, Wikipedia e Sport Mediaset).