Napoli vince al 98′ con rigore assegnato dal var per mano di Cacciatore su cross di Ghoulam

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 maggio 2019 22:46 | Ultimo aggiornamento: 5 maggio 2019 22:46
Napoli vince al 98' con rigore assegnato dal var per mano di Cacciatore su cross di Ghoulam

Napoli vince al 98′ con rigore assegnato dal var per mano di Cacciatore su cross di Ghoulam (fermo immagine Sky Sport)

NAPOLI – Il Napoli ha vinto in rimonta sul Cagliari con un incredibile finale di partita. La gara è stata decisa da un rigore segnato da Lorenzo Insigne al 98′. Sul risultato di 1-1, l’arbitro Chiffi è ricorso al var, non soddisfatto del silent check, per prendere una decisione su un fallo di mano di Cacciatore su cross di Ghoulam. Il fallo di mano era dentro o fuori l’area di rigore? Per deciderlo, Chiffi è andato a visualizzare il monitor a bordo campo. 

Napoli batte Cagliari grazie a rigore assegnato dal var nei minuti di recupero. 

La decisione è stata decisiva e per questo motivo l’arbitro Chiffi prima di prenderla ha voluto pensarci su a lungo. Il fallo di mano è avvenuto al 94′ ma l’arbitro ha fatto battere il rigore solamente quattro minuti dopo, al 98′. Dopo che l’arbitro ha deciso di assegnare il calcio di rigore al Napoli, i calciatori del Cagliari hanno protestato vivacemente e Ionita ha rimediato il cartellino rosso dopo aver esagerato con le rimostranze. 

Dagli undici metri si è presentato Lorenzo Insigne. La bandiera dei campani ha spiazzato Cragno e ha regalato la vittoria, ed il secondo posto matematico, alla sua squadra del cuore. Prima del gol di Insigne, c’erano stati i gol di Pavoletti e Mertens.