Napoli, De Laurentiis spiega esonero Ancelotti: “Noi come marito e moglie…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Dicembre 2019 20:20 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2019 20:20
Napoli, De Laurentiis spiega esonero Ancelotti: "Noi come marito e moglie..."

Napoli, De Laurentiis nella foto Ansa

NAPOLI – “Doveroso ringraziare Ancelotti, rimango suo amico e tra noi restano rapporti limpidi e sinceri”.
    Così Aurelio De Laurentiis nella prima conferenza stampa di Gattuso. “Ho letto che tra me e Ancelotti ci sono stati dissidi, non è vero. Molto spesso marito e moglie divorziano ma restano in buoni rapporti.

Abbiamo lavorato insieme coltivando un sogno, ci siamo svegliati all’improvviso e io per non rovinare il suo palmares di vittorie straordinarie ho cercato di salvaguardarlo e dire ‘caro Carlo, ognuno per la propria strada’”. 

Anche Gattuso ha speso belle parole per Ancelotti, suo vecchio maestro ai tempi del Milan: “Volevo chiamarlo ieri sera – ha spiegato Gattuso – ma sapevo che stava con la famiglia. Sono stati due giorni non facili, sapevo che dovevo chiarirmi con Carlo, dirgli perché avevo accettato. Ancelotti è stato un papà per me, ho fatto 400 partite con la sua gestione, abbiamo vinto tanto.

Nei momenti di difficoltà è sempre stato a disposizione. Oggi ho avuto la conferma, quando gli ho chiesto in cosa può migliorare questa squadra, è un gravissimo uomo,ma per favore non fate paragoni, lui ha vinto tutto, vorrei vincere il 10% di quello che ha vinto lui” (fonte Ansa).