Napoli, Edo De Laurentiis spara a zero sui calciatori: “Quelli della Serie C avevano più palle”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Novembre 2019 23:09 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2019 23:09
Napoli Edo De Laurentiis calciatori Serie C avevano più palle

Napoli, Edo De Laurentiis

NAPOLI – Quindici giorni dopo il clamoroso ammutinamento dei calciatori, in casa Napoli il clima resta piuttosto teso. Stasera Edoardo De Laurentiis, figlio di Aurelio, è tornato a criticare pubblicamente i calciatori in un video pubblicato da “Gazzetta Tv”. Il figlio di De Laurentiis ha criticato i giocatori attuali partendo dall’elogio di quelli del passato, i leoni che lottavano in Serie C per riportare il Napoli dove si trova adesso. 

“In passato avevamo calciatori che tenevano straordinariamente alla maglia. In Serie C, gente come Montervino e Calaiò dava il sangue per la maglia, per Napoli, per la città. Montervino era un vero leader, un giocatore che metteva anima e corpo per il Napoli. Ricordo un aneddoto di un vecchio ritiro, Vitale mi disse: ‘Se giochiamo con la grinta di Montervino, quest’anno non ce n’è per nessuno…’. E così fu. 

Questi calciatori erano professionisti esemplare e avevano molte più palle di quelli di oggi. Giocavano su campi durissimi e ne uscivano vincitori. Quando venivano mandati in ritiro lo accettavano. Dopo quattro settimane di ritiro, ci pregarono di tornare dalle loro mogli ma lo fecero con eleganza ed educazione e noi accettammo la loro richiesta. 

I calciatori di oggi dovrebbero rispettare la maglia, la città e i tifosi. I tifosi vengono allo stadio per loro, non per altri. Devono rispettarli, come devono rispettare lo stipendio che prendono e devono meritarselo. Non va dimenticato che i giocatori sono dipendenti. Guadagnano milioni? E allora, non importa… Sempre dipendenti sono. Non devono dimenticarselo mai. Devono portare rispetto, rispetto e ancora rispetto”. 

Poco prima dell’ammutinamento dopo Napoli-Salisburgo, Edo De Laurentiis andò a comunicare ai calciatori la decisione del ritiro. Stando a quanto scritto dalla Gazzetta, fu costretto ad incassare una risposta piuttosto volgare di Allan. Da quel momento c’è stata la rottura totale tra lui ed i calciatori. Lo sfogo di stasera ne è la riprova.