Napoli-Fiorentina, Gattuso: “Sconfitta imbarazzante, chiediamo scusa ai tifosi”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 Gennaio 2020 23:32 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2020 23:32
Napoli-Fiorentina, Gattuso: "Sconfitta imbarazzante, chiediamo scusa ai tifosi"

Napoli, Gattuso nella foto Ansa

NAPOLI – Il Napoli ha perso in casa contro la Fiorentina ed è uscito tra i fischi dei suoi tifosi. Gattuso ha perso la quarta partita sulle cinque disputate in campionato e si è presentato ai microfoni di Dazn per chiedere scusa ai suoi tifosi per la prestazione imbarazzante offerta dalla squadra contro i viola. 

“Dobbiamo chiedere scusa ai tifosi. La prestazione è imbarazzante. Io non accetto una prestazione del genere. Stasera abbiamo dato l’impressione di essere undici persone che si sono appena conosciute e che sono andate a fare una partita senza alcuna organizzazione. Senza affiatamento. Così non mi va bene perché durante la settimana ci facciamo il mazzo. Io vedo una squadra viva in allenamento e poi cado dalle nuvole quando vedo prestazioni del genere in campo.

Io sono l’allenatore e sono il primo responsabile ma così non si può andare avanti. Siamo dei privilegiati, dobbiamo solo che scusarci con i tifosi. Non si può giocare così, siamo stati imbarazzanti. E’ vero che avevamo perso anche contro Inter e Lazio ma le prestazioni erano state diverse. Oggi c’è stata una involuzione. Una involuzione che non è accettabile. Dobbiamo farci un esame di coscienza, le cose devono cambiare a tutti i costi perché così non si può andare avanti.

Qui non si tratta di tre o quattro calciatori che giocano male, qui non c’è proprio la squadra. Stasera non abbiamo fatto nulla per questo vi dico che siamo imbarazzanti. Dobbiamo stare insieme, dobbiamo compattarci per uscire da questa situazione. Siamo ancora malati. Malati gravemente. Io credevo che eravamo sulla via della guarigione ed invece oggi abbiamo fatto peggio della prima partita contro il Parma. Basta,non voglio vedere più cose del genere. O si cambia, o si cambia…”.